A- A+
Milano
Corrado e la webcam dal bagno: "Ma ora parliamo dei bisogni dei milanesi"
Gianluca Corrado

Corrado e la webcam dal bagno: "Ma ora parliamo dei bisogni dei milanesi"

Quantomeno non manca l'autoironia a Gianluca Corrado, consigliere Cinque Stelle del Comune di Milano salito ieri alla ribalta delle cronache per essersi dimenticato la webcam accesa durante una riunione della commissione Mobilità. Telecamera puntata sul suo bagno, con lui a torso nudo che si aggirava per la stanza che si asciugava i capelli mentre i colleghi discutevano dei temi all'ordine del giorno. Il giorno dopo l'inevitabile clamore venutosi a creare per la gaffe, Corrado cavalca l'onda e si presenta sui social nuovamente in tenuta adamitica (dal busto in su) sia per dare la sua versione dei fatti sia per provare a girare a proprio vantaggio la situazione per veicolare alcuni messaggi politici. Ecco le sue parole:

Ieri mattina, come ormai sa anche il gatto di vostro cugino, durante la commissione mobilità, sono passato da casa a cambiarmi, stupidamente lasciando aperta la telecamera.Di questo vi chiedo scusa, ma nel merito vorrei dirvi che ieri avevo 8 ore tra Consiglio e Commissioni e svariati impegni lavorativi. Per una giornata delirante, more solito.Avrei potuto collegarmi venti minuti dopo, ma non volevo perdere parte di una riunione su un tema fondamentale.Ho fatto una leggerezza e vi chiedo scusa.Questa vicenda però e’ divenuta oggi oggetto di interesse per ogni iscritto all’ordine dei giornalisti a livello nazionale.Gli stessi che ci ignorano quando giorno dopo giorno, parlando degli Scali, della Goccia, di San Siro, di Piazza d’armi abbiamo urlato basta cemento.Gli stessi che ci ignorano quando chiediamo aria sana per i nostri figli.Gli stessi che ci ignorano sui temi ambientali ma che fanno propaganda ai grigi verdi milanesi che alla fine appoggeranno Sala e i suoi amici amanti del cemento.Gli stessi che ci ignorano quando rileviamo che Milano e’ una città per ricchi. Che ci sono 25000 persone in attesa di una casa popolare ma la Giunta taglia il welfare e le forze di cdx fanno mera demagogia.Bene, io ho fatto un errore e vi chiedo ancora scusa, ma questo errore mi ha consentito di capire una cosa.Siete più interessati al mio torso nudo mostrato per errore che a ciò che servirebbe ai cittadini milanesi.Bene, se per darci visibilità avete bisogno di queste cose non saremo noi a negarci.Pubblicate queste sul nazionale.Ma precisate che il verde, il welfare, Milano citta’ per tutti e non solo per ricchi la vogliamo solo noi.Spiegate che questi temi che vi indico sul mio torso nudo non interessano ne alla sinistra ne alla destra.Spiegate che loro li useranno per accaparrarsi i voti, in particolare quelli di chi ama l’ambiente, per poi renderli alla cementificazione e al degrado.Smettete di ignorarci quando lavoriamo a testa bassa per l’interesse dei cittadini, interessandovi a noi solo quando erriamo. E’ umano.Siate intellettualmente onesti!Gli stessi

Commenti
    Tags:
    gianluca corradom5swebcambagnocomune milanonudo
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Takeflight vola in Israele e apre agli investitori
    Alessandro Massacesi
    Amadeus dice che fa Sanremo per noi ma intanto si becca mezzo milione di euro
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Covid. FormaSicuro: tra salute, sicurezza e rispetto dei vincoli normativi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.