A- A+
Milano
Covid, Bertolaso: "Over 70 dal 2 aprile, tutti vaccinati in estate"
(fonte Lapresse)

Covid, Bertolaso: "Over 70 dal 2 aprile, tutti vaccinati in estate"

E' ancora possibile vaccinare tutti i lombardi entro l'estate? "Assolutamente sì": così il super consulente Guido Bertolaso ospite ieri sera della trasmissione "Dritto e rovescio" su Rete 4. "Lo ha detto anche il presidente del Consiglio e lo ha detto il generale Figliuolo che dobbiamo vaccinare gli italiani entro l'estate, non vedo perche' non dobbiamo vaccinare i lombardi". Sollecitato sugli approvvigionamenti vaccinali disponibili, l'ex capo della Protezione Civile risponde: "Le dosi aumenteranno" e "Draghi parla ai massimi livelli, e nessuno di noi puo' dubitare che si stia impegnando anche di persona: vedrete che il prossimo mese arriveranno piu' vaccini, tra cui il Johnson&Johnson che prima di fine aprile consegnera' all'Italia 4 milioni e mezzo di dosi". Questo, continua Bertolaso, "significa che la Lombardia arriveranno il 16-17% di queste dosi , e quindi stiamo parlando di 600-700mila dosi di vaccino in piu' rispetto a quello che deve arrivare". Poi, aggiunge, "a maggio sicuramente questi numeri aumenteranno, perche' personalmente penso che sara' disponibile il vaccino russo Sputnik, che stanno gia' usando a San Marino".

L'avvio della campagna vaccinale per gli 'over 70' in Lombardia "dovrebbe iniziare il 2 di aprile", ha aggiunto Bertolaso. "Il presidente Fontana e la vice presidente Moratti lo annunceranno fra pochi giorni, e credo che inzieremo a prenotarli dal 2 di aprile, tra una settimana", continua Bertolaso "e inizieranno a essere vaccinati subito dopo che avremo finito gli over 80, per i quali le prime dosi dovrebbero terminare l'11 di aprile, quindi dal 12 di aprile inizieremo a vaccinare coloro che sono meno anziani degli ultraottantenni".

"Organizzare una campagna di vaccinazione per 10 milioni di persone, mentre si sta ancora gestendo l'assistenza sanitaria", "con le rianimazioni che in questo momento sono praticamente tutte piene, vorrei vedere chi sarebbe stato capace di fare meglio", ha spiegato l'ex capo della Protezione civile. Sollecitato sulle critiche rivolte alla campagna vaccinale anti coronavirus lombarda, Bertolaso risponde: "Ci sono una serie di fattori, il primo e' che questa regione viene da un anno terribile, nessuna regione in Italia e' stata colpita come la Lombardia dalla prima ondata a oggi, e che adesso sta conoscendo la terza ondata, con situazioni in alcune province di Bergamo e Brescia, che sono state colpite di nuovo, quindi il sistema dell'assistenza sanitaria dopo un anno senza un attimo di respiro puo' risentire di queste difficolta'".

Commenti
    Tags:
    guido bertolasovaccinivaccinazionevaccini over 70regione lombardia
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Formazione e aggiornamento ICT con WhoTeach, Assintel e Formaterziario
    WhoTeach
    Il Governo Draghi estirpi la mafia una volta per tutte
    Di Ernesto Vergani
    Covid, al cospetto del nuovo ordine mondiale senza libertà e diritti
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.