A- A+
Milano
Covid, Catena (Sacco): "Ricoveri in Lombardia, dati preoccupanti"
(fonte Lapresse)

Covid, Catena (Sacco): "Ricoveri in Lombardia, dati preoccupanti"

Nelle terapie intensive lombarde oggi abbiamo più di 400 ricoverati e 150 sono stati i nuovi ricoveri nell’ultima settimana. Sicuramente un dato piuttosto preoccupante”. Lo ha detto a Buongiorno, su Sky TG24, Emanuele Catena, primario del reparto di terapia intensiva dell’ospedale Sacco di Milano. “All’ospedale Sacco – ha spiegato - abbiamo osservato un aumento del flusso dei pazienti in Pronto Soccorso, un aumento dei ricoveri e un’iniziale pressione sulla terapia intensiva. Sicuramente la situazione si caratterizza per una disomogeneità delle aree, nelle province di Brescia e Bergamo abbiamo una forte pressione, una crescita esponenziale dei ricoveri, anche in terapia intensiva, mentre in altre zone la progressione sembra andare più lentamente”.

“Come coordinamento delle terapie intensive, la Regione Lombardia si è mossa molto precocemente e rapidamente: in queste ore stiamo aumentando i posti letto di tutti gli ospedali, di Milano e lombardi, per arrivare almeno a circa 700 letti disponibili. Siamo pronti per affrontare un’eventuale emergenza”. “La distribuzione a zone rende difficile fare previsioni certe – ha aggiunto -, sicuramente siamo in uno stato di massima allerta”.

“Più che di terza ondata parlerei di un ulteriore picco di una seconda ondata mai conclusa, perché le terapie intensive in questi mesi non si sono mai del tutto svuotate”, ha aggiunto Catena. “Non abbiamo ancora dati certi – ha detto poi - e non possiamo ancora affermare che in questa ondata ci sia un coinvolgimento di una fascia più bassa dell’età. Sicuramente stiamo osservando una manifestazione di malattia in giovani adulti, nella fascia 40-50 anni, una manifestazione severa della malattia in soggetti senza patologie preesistenti. Questo fenomeno si è manifestato anche nella prima ondata e si sta ripetendo in questi giorni. È presto per fare osservazioni in questo senso, però occorre porre molta attenzione perché la variante inglese ha una tendenza a diffondersi molto importante e il coinvolgimento di fasce di età più bassa nelle prossime settimane potrebbe diventare una realtà”.

Commenti
    Tags:
    covidemanuele catenasaccomilanovariante inglese
    Loading...











    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Sul coprifuoco Salvini attacca Draghi ma non ci sarà nessun Papeete 2
    Covid, ormai è chiaro: condannati agli arresti domiciliari permanenti
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Superlega, Vittorio Feltri contro Andrea Agnelli


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.