A- A+
Milano
Covid: in Lombardia 347 morti in 24 ore. Zona gialla dall'11 dicembre

Covid: in Lombardia 347 morti in 24 ore

In Lombardia diminuiscono i ricoverati sia nei reparti (-197) sia nelle terapie intensive (-19). Il numero dei tamponi effettuati e' 36.271: sono 3.751 i nuovi positivi (10,3%), mentre i guariti-dimessi sono 3.869. I tamponi effettuati sono 36.271 per un totale complessivo si 4.179.837. Dei nuovo contagiati, 358 sono'debolmente positivi'. I guariti/dimessi sono in totale 278.058 (+3.869), di cui 6.110 dimessi e 271.948 guariti.

In totale sono 1.311 i nuovi casi positivi al Covid-19 in provincia di Milano, di cui 495 nella citta' capoluogo. Un incremento leggermente superiore a ieri, quando i nuovi positivi erano rispettivamente 1.109 e 438. Seguono le province di Como con 457 nuovi casi (ieri 316); Varese, con 454 (ieri 362) e Monza e Brianza con 323 (ieri 244). Sfiorano i trecento nuovi casi le province di Pavia (+299, ieri +187) e di Brescia con 269 (ieri 303).

Sopra i cento nuovi casi le province di Lodi (+121) e Bergamo (+104). Incremento a due cifre a Sondrio (+95), Mantova (+86), Cremona (+74) e Lecco (+68). Lo rende noto il quotidiano bollettino sull'andamento della pandemia diffuso da Regione Lombardia. 





Covid: Fontana, se numeri cosi' Lombardia gialla da 11 dicembre 

"E' sempre triste ascoltare questi numeri. Il numero dei decessi è l'ultimo che si abbassa, perché tiene conto di tutte le persone che sono ricoverate da tempo. I numeri positivi sono che i ricoveri si sono ridotti, anche quelli in terapia intensiva". Lo ha detto Fontana, dopo l'incontro fra governo e Regioni sul Dpcm, sui dati di oggi del coronavirus in Lombardia.

La Lombardia potrebbe diventare zona gialla gia' dal prossimo 11 dicembre. Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, durante un punto stampa. "Il passaggio dovrebbe essere automatico se in numeri continueranno cosi' nei prossimi giorni" ha aggiunto Fontana, chiarendo che comunque "questo passaggio deve essere reso concreto dal ministro della Salute". 

Covid: Fontana, linee guida impianti sci presentate 23 novembre

 Sul nuovo dpcm "Abbiamo presentato alcuni appunti e sui quali mi sembra di poter dire che si possa trovare un accordo. Per esempio, l'approvazione delle linee guida per gli impianti sciistici il 7, noi l'abbiamo mandata il 23 novembre. Speriamo vengano approvate con la massima urgenza". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, dopo l'incontro di questo pomeriggio Stato-Regioni sull'ultimo dpcm. 

Commenti
    Tags:
    covidlombardiamortidecessiricovericoronaviruslombardia coronaviruslombardia covidcovid decessicovid dimessi
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Anche se l'inflazione cresce, è ancora troppo presto per preoccuparsene
    Di Alessandro Parravicini
    Vicini e "no mask", a Sanremo si può: ecco il distanziamento élite-miserabili
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Draghi: svolta radicale nella lotta al Covid-19, ma restano domande irrisolte
    Massimo Puricelli


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.