A- A+
Milano
Covid, in Lombardia 666 nuovi casi, decessi +15 e tasso di positività 1,5%

Covid, in Lombardia 666 nuovi casi, decessi +15 e tasso di positività 1,5%

Coronavirus in Lombardia, i dati del 26 maggio: tamponi effettuati: 42.222 (di cui 25.770 molecolari e 16.452 antigenici) totale complessivo: 10.503.550; nuovi casi positivi: 666 (di cui 52 'debolmente positivi'); guariti/dimessi totale complessivo: 765.498 (+1.730), di cui 3.139 dimessi e 762.359 guariti; in terapia intensiva: 273 (+1); ricoverati non in terapia intensiva: 1.369 (-84); decessi, totale complessivo: 33.510 (+15). I nuovi casi per provincia: Milano: 170 di cui 67 a Milano città; Bergamo: 65; Brescia: 88; Como: 29; Cremona: 16; Lecco: 28; Lodi: 10; Mantova: 36; Monza e Brianza: 45; Pavia: 49; Sondrio: 6; Varese: 100.

Moratti: vaccini in estate? Ci adeguiamo a decisioni di Figliuolo

"In accordo con il mandato ricevuto dai presidenti delle Regioni, stiamo lavorando per vaccinare nelle Regioni di residenza le persone che hanno ricevuto la prima dose in Lombardia. Il commissario Figliuolo infatti non si è ancora pronunciato sulla possibilità delle vaccinazioni in vacanza. La posizione della Lombardia sarà quella di adeguarsi alle indicazioni che ci verranno date dal commissario". Lo ha detto la vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti, a margine della visita allo Ieo di Milano.

"Per quanto riguarda i maturandi - ha chiarito Letizia Moratti - non abbiamo bisogno di fare degli open day ad hoc. Il 2 giugno, infatti, apriamo le prenotazioni per tutti gli over 16. In questo momento siamo assolutamente fiduciosi di vaccinare tutti i maturandi entro le date di fine scuola e delle vacanze. Se non sarà così naturalmente ci attiveremo per verificare anche altre opportunità. Monitoreremo comunque in maniera molto attenta questa situazione".

"Dalla mezzanotte di oggi - ha proseguito Letizia Moratti - prendono il via le adesioni per i trentenni. I dati complessivi sono di 5,5 milioni di vaccinati in Lombardia, con un somministrato rispetto al consegnato del 97,1 % che ci contraddistingue da questo punto di vista come la regione più virtuosa. Abbiamo inoltre un'adesione del 61% sul totale della popolazione, con una forbice di adesioni che varia per le diverse fasce di età dal 96% al 63%. Ovviamente il 96% è degli ultra ottantenni e il 63% per quelli per i quali abbiamo appena aperto le adesioni".

" Se il Governo confermerà la programmazione che ci ha inviato - ha aggiunto l'assessore - confidiamo di vaccinare con una dose tutti i cittadini lombardi che ne hanno diritto e faranno domanda entro il 30 luglio".

"Siamo l'unica Regione - ha concluso la vicepresidente - ad aver creato un applicativo che propone l'elenco delle date possibili per la seconda dose in base al vaccino ricevuto. Ciò attutisce molto il problema delle vacanze. Così come l'aver concentrato le vaccinazioni ed escluso il più possibile come date per i richiamo le due settimane centrali di agosto".

Commenti
    Tags:
    covid in lombardia







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
    Di Ernesto Vergani


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.