A- A+
Milano
Covid, rush di Regione: 115mila sms e 50mila telefonate agli over 80
Regione Lombardia: Letizia Moratti

Regione Lombardia, 224 milioni per la rete ospedaliera

Oltre 224 milioni di euro per il potenziamento dei posti letto delle Terapie intensive e sub intensive e per l'adeguamento di strutture ospedaliere e Pronto soccorso. È il contenuto della delibera approvata mattina dalla Giunta della Regione Lombardia su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti. Si tratta di rimodulazioni di alcuni interventi previsti nel Piano di riordino della rete ospedaliera regionale, necessari in seguito alle valutazioni delle Aziende Sanitarie emerse durante le fasi di progettazione dei lavori.  Un'implementazione per adeguare il rapporto posti letto di Terapia intensiva e subintensiva rispetto alla popolazione in funzione di un adeguamento territoriale.

"Ancora una volta - Letizia Moratti - confermiamo, con un importante stanziamento economico, la nostra grande attenzione verso il territorio e le sue strutture. In base alle disposizioni volute dal Commissario all'emergenza e recepite da Regione Lombardia, con questo documento confermiamo un incremento delle terapie intensive e sub intensive in funzione della delibera e del Piano già approvato dal Ministero della Salute".

SARANNO 1.446 I POSTI STRUTTURALI IN TERAPIA INTENSIVA - Le rimodulazioni consentiranno il completamento del piano che porterà ad un aumento dei posti letto per terapie intensive e sub intensive in Lombardia che si concretizzeranno in un totale di 1.446 posti strutturali, quasi raddoppiando gli 861 di febbraio 2020.

Le Aziende Sanitarie che hanno formulato ipotesi di rimodulazione sono: ASST Brianza (ex ASST Vimercate), ASST Cremona, ASST Lodi, ASST Fatebenefratelli Sacco, ASST Monza, ASST Santi Paolo e Carlo, ASST Ovest Milanese, ASST Pavia, Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, ASST Valle Olona. Nella fattispecie, le rimodulazioni riguardano oltre 90 milioni di euro per Terapie intensive, 68.897.956 euro per Terapie sub intensive, oltre a 62 milioni per le aree di Pronto soccorso e 3 milioni e 350.000 euro per mezzi di trasporto dedicati.

"In seguito a valutazioni sviluppate dalle Aziende Sanitarie, progettisti e ATS di riferimento, si sono evidenziate necessità di determinazione progettuale ed economica per rendere più aderenti alle effettive esigenze questi interventi. Da qui - conclude Moratti - la modifica dello stanziamento rispetto alle ipotesi progettuali definite con la documentazione precedentemente predisposta dalle aziende, sulla base della quale erano stati stimati gli importi di massima degli interventi".

 

Covid, rush di Regione: 115mila sms e 50mila telefonate agli over 80

Tra la nottata di ieri e la mattinata di oggi sono stati inviati 115.000 sms di appuntamento agli over 80 lombardi che ancora devono ricevere la prima dose di vaccino anti Covid. Sono poi in via di ultimazione 50.000 telefonate alle persone che, al momento dell’adesione alla campagna vaccinale, non avevano dato come recapito il numero di un cellulare, ma un telefono fisso. Infine, è stato fornito a ogni Ats della Regione un elenco di over 80, per un totale di 25.000 ultraottantenni, che hanno aderito alla campagna vaccinale ma erano stati indirizzati verso centri lontani più di 30 chilometri. Ogni Ats, attraverso questi elenchi, contatterà le persone singolarmente entro mercoledì con l’obiettivo di ri-fissare anche a loro un appuntamento in un punto vaccinale il più possibile limitrofo al loro domicilio. Avviata anche la somministrazione domiciliare degli over 80 non autosufficienti per una platea di circa 50.000 pazienti, in particolare a Milano dove risultano essere 15.000.

“L’invio di questi messaggi ci porterà a calendarizzare le somministrazioni agli ultimi over 80 ancora da immunizzare in questa fase della campagna vaccinale che si avvia alla conclusione. La vaccinazione agli over 80 nei centri vaccinali si completerà entro l’11 aprile. Un risultato importante che ci consentirà di concentrarci immediatamente sulla fase massiva della campagna anti Covid con l’obiettivo confermato di vaccinare tutti i lombardi per l’estate”: così la vicepresidente della Regione e assessore al Welfare, Letizia Moratti, commentando l'invio di 115 mila sms e le 50 mila telefonate effettuate verso gli over 80 nelle ultime ore dal sistema regionale, per la campagna vaccinale.

Fontana: "Lombardia, superate 1,5 milioni di sommnistrazioni"

"La Lombardia oggi ha superato il 1.500.000 di dosi somministrate". Lo scrive il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, sul suo profilo Facebook. "Gli over 80 che hanno ricevuto la prima dose di vaccino sono oltre il 50% di quelli che lo hanno richiesto e tra ieri notte e questa mattina sono stati inviati 115.000 sms con i nuovi appuntamenti - aggiunge il governatore -. Sono in corso le somministrazioni domiciliari per circa 50.000 over 80 non autosufficienti. Se le consegne dei vaccini saranno rispettate, entro l'11 aprile tutti gli over 80 avranno ricevuto la prima dose".

Commenti
    Tags:
    covidregione lombardiaover 80letizia moratti
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Sul coprifuoco Salvini attacca Draghi ma non ci sarà nessun Papeete 2
    Covid, ormai è chiaro: condannati agli arresti domiciliari permanenti
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Superlega, Vittorio Feltri contro Andrea Agnelli


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.