A- A+
Milano
Covid, Scavuzzo: "Sabato in strada oltre 450 agenti di Polizia locale"

Covid, Scavuzzo: "Sabato in strada oltre 450 agenti di Polizia locale"

Sabato "su quattro turni di lavoro avevamo in servizio su strada oltre 450 fra agenti e ufficiali di Polizia Locale e oltre 350 in servizio negli uffici e in Centrale operativa. In particolare avevamo dispositivi in servizio in Galleria, in corso Vittorio Emanuele, in Darsena, a Bollate, e poi nei parchi, senza dimenticare il dispositivo per i mercati che ha visto 56 fra Agenti e Ufficiali su 12 mercati comunali scoperti". Lo ha riferito il vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune Anna Scavuzzo in apertura della seduta del Consiglio comunale online di questo pomeriggio, dopo quanto accaduto sabato sera in Darsena a Milano.

"Le aree di intervento non sono state soltanto la Darsena e i Navigli - ha proseguito Scavuzzo - anzi, come già detto per la Polizia Locale il focus assegnato sono stati diversi parchi cittadini e la Galleria Vittorio Emanuele. Parco Lambro, Parco delle Cave, Parco Strozzi, Parco Sempione, Parco Trevi, Parco Trotter, Parco Biblioteca degli Alberi, Parco del Fanciullo, Parco Monte Stella, Parco Baden Powell, Parco Quarto Oggiaro e Parco Adriano, cui si aggiungono i dispositivi assegnati a Polizia di Stato e/o Carabinieri presso il Parco Nord, i Giardini Montanelli, il Parco Martesana, il Parco Forlanini e il Parco Cassinis a Porto di Mare. A questi si sono aggiunti una serie di interventi in giro per la città su richiesta della Centrale Operativa".

La vicesindaco e assessore alla Sicurezza ha poi aggiunto che "le attività sono proseguite anche nella giornata di domenica, con interventi specifici nell’area della Darsena coordinati e disposti dalla Autorità di Pubblica sicurezza" e che "per quel che attiene le competenze e le responsabilità dell’Amministrazione, il consueto raccordo con le forze dell’ordine si è svolto nell’ambito dell’incontro in Prefettura dello scorso 24 febbraio con i quali abbiamo condiviso la necessità di un rafforzamento delle attività di controllo in tutta la città, in vista di un fine settimana con previsioni meteorologiche molto positive e quindi aspettandoci un maggior numero di persone fuori casa". Infine, ha fatto sapere ancora la vicesindaco "i fatti occorsi in Darsena nella giornata di sabato 27 febbraio saranno oggetto di ulteriore approfondimento nel corso del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica già convocato dal Prefetto Saccone per mercoledì 3 marzo". "A valle di quell’incontro - ha affermato - potrò eventualmente integrare con aspetti di ordine pubblico che non attengono alla sfera di nostra competenza".

Le opposizioni all'attacco a Palazzo Marino

Per Gabriele Abbiati, consigliere comunale Lega: "Quello che e' successo in Darsena accade costantemente: era una situazione preventivabile, bisognava intervenire tempestivamente, sanare questa situazione in tempo. La situazione in Darsena mostra il lassismo di questa Amministrazione. Lega presentera' una mozione di censura nei confronti dell'assessore Scavuzzo". Fabrizio De Pasquale, capogruppo FI in Consiglio comunale: "Continuate a fare controlli e fioccano multe sui commercianti: perche' non nsiete intervenuti a fermare questi abusivi? Procederemo con un documento di censura verso il Sindaco che deve assumersi le sue responsabilita': e' lui il responsabile della movida, non altri".

Riccardo De Corato, consigliere comunale FdI e assessore alla Sicurezza in Regione: "Siamo andati su tutte le tv d'Italia, anzi del mondo: domenica e' stato dimostrato che, se si vuole, mettendo in atto i dispositivi idonei, queste cose non accadono. I centri sociali erano tutti li' sabato, lo dicono le forze dell'ordine: e' stato messo in moto un meccanismo organizzato, con casse della musica, alcolici, e si sono messi a ballare non rispettando le disposizioni anticovid. Non si e' trattato di un fatto casuale ma organizzato". Sulla stessa linea Andrea Mascaretti, capogruppo FdI a Palazzo Marino, che specifica in una nota: "Ingiustificabile quanto avvenuto sabato sera a Milano: Darsena e' terra di nessuno, e l'Amministrazione colpevolmente assente".

La Lega chiede il ritiro delle deleghe

La Lega in Consiglio comunale con un ordine del giorno chiede chiede "la censura del vicesindaco e assessore Scavuzzo e, di conseguenza, il ritiro delle deleghe alla sicurezza urbana alla stessa vicesindaco" per quanto accaduto sabato alla Darsena. “Il rave party organizzato dai centri sociali milanesi alla Darsena, lo scorso sabato sera, non è solo un atto illegale, ma uno schiaffo in faccia ai cittadini che stanno compiendo enormi sacrifici per far fronte alla pandemia - afferma Gabriele Abbiati, consigliere comunale della Lega a Milano, promotore dell'odg insieme ai colleghi del gruppo Lega - E' scandaloso che la giunta Sala, ed in particolare il vicesindaco e assessora alla Sicurezza Anna Scavuzzo, siano rimasti per l’ennesima volta fermi a guardare, senza fare nulla. Per il Pd milanese, di cui la Scavuzzo è esponente di primo piano, evidentemente ci sono cittadini di serie A e di serie B e ai primi, come abbiamo visto sabato, tutto è concesso: questa situazione non è più accettabile”. “Le negligenze dell’Amministrazione comunale hanno creato una situazione di oggettivo pericolo a livello di ordine pubblico, un gravissimo danno ai commercianti che sono stati penalizzati dalla presenza del rave party e ovviamente un danno incalcolabile di immagine per la città. È quindi quanto mai necessario dare un segnale di svolta e, oltre alla censura, arrivare al ritiro delle deleghe in materia di sicurezza urbana al vicesindaco Scavuzzo” conclude Abbiati.

Barberis (Pd): "Serve uno sforzo straordinario di questura e prefettura"

"Per evitare quanto successo in Darsena servono messaggi coerenti da parte di tutta la politica e serve uno sforzo straordinario da parte di questura e prefettura per contingentare gli ingressi (la scelta dei transennamenti spetta all'Autorita' di pubblica sicurezza) e monitorare i siti piu' esposti agli assembramenti, anche chiedendo supporto agli altri livelli istituzionali. Non servono polemiche strumentali, serve il contributo di tutti perche' quanto successo non si ripeta". Lo afferma il capogruppo Pd in Consiglio comunale di Milano, Filippo Barberis, in merito agli attacchi piovuti sul vicesindaco e assessore alla Sicurezza milanese, Anna Scavuzzo, a seguito dei disordini di sabato sera in Darsena. "Le destre milanesi che stanno protestando- dice Barberis- dovrebbero interrogarsi da un lato sui fallimenti gestionali durante l'emergenza (ultimo dato penso e' il quindicesimo posto della nostra Regione per somministrazioni dei vaccini agli over 80)" e dall'altro "sui messaggi tossici che i loro leader portano all'opinione pubblica, ridimensionando l'emergenza e alimentando l'insofferenza per le misure restrittive.

Pizzul (Pd): "Esposto in Procura di De Corato? Solo propaganda"

"Utilizzare quanto accaduto sabato alla Darsena per attaccare a testa bassa il sindaco Sala e la sua vice Scavuzzo è indice di scarsa consapevolezza di quanto sta accadendo a Milano. Obiettivo comune deve essere la lotta alla pandemia e l’attenzione a tutto ciò che può aiutare i cittadini a uscire dalla complicata situazione che stiamo vivendo. Fatico addirittura a commentare le dichiarazioni dell’assessore De Corato che minaccia esposti alla procura: è questo il modo in cui vuole collaborare al contrasto della pandemia? Se solo volessimo metterci in quest’ottica, che ritengo profondamente sbagliata, in regione potremmo avere moltissime occasioni per segnalare alla procura tutto quanto non ha funzionato o ha causato problemi, ma non è il modo giusto per affrontare problemi di cui la politica deve farsi carico e non scaricare sulla magistratura. Per uscire dalla pandemia serve responsabilità politica condivisa e disponibilità a lavorare assieme, il resto è solo propaganda e finisce per danneggiare cittadini e istituzioni.” Lo dichiara il capogruppo del Pd in Regione Fabio Pizzul in risposta alle dichiarazioni dell’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato contro l’amministrazione comunale di Milano e contro le forze dell’ordine per quanto accaduto alla Darsena sabato sera.

 

Commenti
    Tags:
    covidanna scavuzzodarsenanaviglipolizia locale
    Loading...











    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Guerra fredda Usa-Russia: la climax di tensione è ormai all'apice
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Caro presidente Erdogan, l’Italia non è la Guinea-Bissau
    Di Ernesto Vergani
    Vaccino, il piano segreto di Mario Draghi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.