A- A+
Milano
Csm: giudizio disciplinare per Robledo, udienza il 21 aprile

Il 21 aprile prossimo Alfredo Robledo tornera' davanti alla sezione disciplinare del Csm. Per quella data, infatti, e' stata fissata l'udienza del procedimento in cui al magistrato la Procura generale della Cassazione contesta di essere "venuto meno" ai doveri di "correttezza imparzialita' e riserbo", nonche' di "aver usato la propria qualita' di magistrato al fine di conseguire vantaggi ingiusti per se'".

La questione riguarda il presunto 'scambio di favori' che Robledo, all'epoca dei fatti procuratore aggiunto a Milano, avrebbe avuto con l'avvocato della Lega Nord, Domenico Aiello: quest'ultimo, secondo le incolpazioni formulate dal pg di Cassazione, avrebbe appreso dal magistrato notizie riservate sull'inchiesta 'Rimborsopoli' e, in cambio, gli avrebbe girato informazioni su Gabriele Albertini, controparte di Robledo in un procedimento ai suoi danni per calunnia aggravata. Per questi stessi fatti, dal febbraio 2015 Robledo e' stato trasferito in via cautelare dal 'tribunale delle toghe' a Torino dove svolge funzioni di giudice, misura confermata anche dalle sezioni unite civili della Cassazione. La disciplinare di Palazzo dei Marescialli, dunque, e' ora chiamata a vagliare nel merito la questione. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giudiziodisciplinarerobledomilano






A2A
A2A
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.