A- A+
Milano
Da Milano a Roma, ecco l’Internazionale dei “no Stadio”
Stadio San Siro

Gli italiani sono tutti tifosi e tutti allenatori di calcio, ma guai a parlare di nuovi stadi. Da Milano a Roma, passando per Firenze, il mondo di comitati e dei politici che si scontrano con i club è sempre più nutrito.

Secondo quanto riporta il sito true-news quello del Meazza, infatti, non è un caso, anche se per chi lo difende San Siro ha un valore storico di primaria importanza e i progetti di Milan e Inter non sono altro che - nella migliore delle ipotesi -  “speculazione immobiliare”.  Una bella gatta da pelare per il sindaco Sala.

Proteste che, sempre secondo quanto scrive true-news - Arriveranno anche a Roma, visto che è notizia di questo dicembre il “sì” deciso proveniente dalla sindaca Virginia Raggi al progetto di un nuovo stadio capitolino, con 4 ipotesi in campo per il momento: Tor di Valle, la ristrutturazione del Flaminio, Tor Vergata e Fiumicino. Tutte già a vario modo osteggiate da qualcuno degli attori in campo..

Commenti
    Tags:
    romamilanostadiostadio milanosan siroolimpicocalciostadio nuovo







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
    Di Ernesto Vergani
    Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.