A- A+
Milano
Da Unicredit a Falck Renewables: ecco gli affari a Piazza Affari

Di seguito si elencano i cinque titoli lombardi che, secondo Websim, si metteranno in luce in Borsa.

Unicredit starebbe studiando la cessione di asset in Austria. Lo riferisce Il Sole24Ore. Nel mirino ci sarebbe la divisione carte di credito della controllata Bank Austria. Il gruppo, tramite l'advisor Hsbc, avrebbe iniziato a contattare potenziali pretendenti interessati all'acquisto di Card Complete Service Bank, realtà valutata circa 400 milioni di euro. Notizia disponibile agli abbonati Websim

Banco Bpm cede a Elliott e Credito Fondiario un portafoglio di sofferenze per un ammontare nominale complessivo di 7,8 miliardi di euro. Questa operazione permetterà alla banca di ridurre l'ammontare del portafoglio a 7 miliardi. Nell'ambito dell'operazione di cessione delle sofferenze, ci sarà la creazione di una piattaforma che si occuperà della gestione del portafoglio ceduto nel contesto dell'operazione di cartolarizzazione. Notizia disponibile agli abbonati Websim

Falck Renewables, gruppo che sviluppa, progetta, gestisce e costruisce impianti per la produzione di energia rinnovabile, ha presentato il nuovo piano industriale. Gli obiettivi consolidati per l’anno in corso sono stati rivisti al rialzo: Ebitda a 184 milioni di euro, utile netto a 34 milioni di euro, posizione finanziaria netta a 555 milioni di euro. È stato anche proposto un dividendo di 6,3 centesimi di euro per il 2018, in aumento dell’8,6% rispetto al precedente target. Vai su Websimaction per ulteriori dettagli

Banca Sistema, istituto specializzato nel factoring relativo ai crediti con la pubblica amministrazione e la cessione del quinto dello stipendio (CdQS), è un titolo da monitorare con attenzione. Un articolo de Il Sole24Ore mette in evidenza le modifiche apportate dall’Europa, che avranno effetti positivi sul settore del CdQS. Grazie alla nuova disciplina la società prevede di anticipate il raggiungimento degli obiettivi di Piano. Leggi l’articolo su Websimaction

Aedes, gruppo attivo negli investimenti immobiliari, sotto i riflettori. È stato stipulato l'atto di scissione parziale proporzionale di Aedes SIIQ a favore di Sedea SIIQ, società beneficiaria. L'efficacia della scissione è subordinata ad alcune condizioni, come l'ammissione delle azioni della beneficiaria al mercato telematico azionario e il nulla osta alla pubblicazione del prospetto di quotazione da parte della Consob. Clicca qui per approfondire

Commenti
    Tags:
    affari a piazza affariunicreditfalck renewablesbanco bpmbanca sistemaaedes







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Cdx, le liti regalano Milano a Sala. La Destra meneghina non esiste più
    di Maurizio De Caro
    Green pass, tracciamento digitale per riavere diritti sequestrati in lockdown
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Separazione, padre assente da 20 anni: così i figli possono chiedere i danni
    di Avv. Violante Di Falco *


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.