A- A+
Milano
Dad, anche la succursale del Virgilio di Milano è occupata
Dad: licei milanesi occupati contro la Dad

Dad, anche la succursale del Virgilio di Milano è occupata

La succursale del liceo Virgilio di via Pisacane è l’undicesima scuola occupata a Milano. Il blitz questa mattina di circa quindici studenti che hanno deciso di continuare a svolgere le lezioni in didattica a distanza direttamente dalla loro scuola. “Tramite questa occupazione vogliamo sottolineare i problemi che da sempre penalizzano la scuola e che il Covid ha accentuato impedendo un rientro in presenza e soprattutto in sicurezza – dichiarano gli studenti -. Il Covid ha messo tutto il paese in ginocchio, soprattutto la scuola. Il governo ha fatto promesse su promesse e nessuna di queste promesse è stata mantenuta. Le scuole si sono dovute organizzare con la massima efficienza, il massimo sforzo e la massima volontà̀ da parte del dirigente scolastico per un rientro in sicurezza a settembre, che da parte del liceo Virgilio era stato fatto. Dopo un mese, con l’arrivo della seconda ondata ci hanno richiuso, obbligando studenti e professori a ritornare alla didattica a distanza. Durante la pausa natalizia le scuole si sono nuovamente dovute organizzare per un rientro al 75% in presenza, due giorni dopo per un rientro al 50% per poi ritrovarsi di nuovo chiusi a casa. Come studenti e studentesse del liceo Virgilio, eravamo pronti per il rientro in quanto l’organizzazione scolastica è stata fatta nei tempi giusti e con grande rigore”. Terminate le lezioni i ragazzi si uniranno in una assemblea: “Vogliamo chiarezza e organizzazione da parte del governo che ora più̀ che mai sta lasciando tutti i giovani senza un’istruzione. Vogliamo un’organizzazione sui piani di rientro: il rientro deve avvenire in sicurezza per studenti, docenti e personale ATA. Ci vogliono finanziamenti al trasporto pubblico perché molte studentesse e molti studenti, per arrivare a scuola, devono usufruire dei mezzi di trasporto come treni, autobus, metro e tram, tutti luoghi in cui il virus è trasmettibile perché non vengono garantite le regole base di prevenzione del contagio come ad esempio il distanziamento – proseguono gli studenti -. Il Covid è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: un vaso pieno zeppo di trent’anni di tagli all’istruzione e noncuranza da parte delle istituzioni. Il problema dello spazio è principale anche all’interno delle scuole, infatti sono sempre più presenti classi pollaio, dove è difficile garantire un distanziamento”. Tutti gli studenti hanno già effettuato il tampone rapido anticovid. Alle 16 ci sarà un “presidio sanitario” per permettere ad altri ragazzi di entrare a scuola.

Commenti
    Tags:
    daddidattica a distanzaoccupazionevirgiliomilano
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Società semplice: flessibilità nella gestione e protezione del patrimonio
    Gianluca Massini Rosati
    Con i robot collaborativi verso l’industria 5.0
    di Maurizio Garbati
    Ue, dietro il Covid pericolo terrorismo: Usa sconsigliano i viaggi in Italia
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.