A- A+
Milano
Dad, niente deroga per i figli dei sanitari

Dad, niente deroga per i figli dei sanitari in Lombardia

"Ho appreso con grande rammarico che la mia richiesta di deroga per la scuola in presenza, dei figli del personale sanitario, non sia stata accolta e consentita nel Dl approvato dal Consiglio dei Ministri, nonostante lo stesso ministro Speranza, questa mattina, si fosse espresso favorevolmente . Insistero' perche' cio' possa essere contemplato nel passaggio in Parlamento, considerato che la presenza di medici, infermieri e personale sanitario, sia di fondamentale importanza, soprattutto nelle strutture piu' sotto pressione, a causa della presenza del virus". Cosi' il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, commenta il mancato inserimento della deroga per la scuola in presenza dei figli dei sanitari, nel Dl approvato oggi dal Consiglio dei Ministri.

Commenti
    Tags:
    dadfigli dei sanitariattilio fontana
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Sanificazione. I webinar di Prius Management e Federalberghi Emilia Romagna
    Covid, bocciato il governo: "Si potevano salvare oltre 6mila anziani"
    “Renzi, l’odio e i paparazzi”. Le confessioni di Maria Elena Boschi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.