A- A+
Milano
Del Corno e la scelta di non ricandidarsi: "Ora serve un politico vero"
Filippo Del Corno

Del Corno e la scelta di non ricandidarsi: "Ora serve un politico vero"

"Sicurissimo" della scelta di non ricandidarsi: così, intervistato oggi dal quotidiano Il Giorno, l'assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno. Che traccia uno schietto bilancio dei suoi anni in Giunta, prima con Giuliano Pisapia e poi con Giuseppe Sala. Dichiara infatti: "Si è chiuso un ciclo e in questo momento la città ha bisogno di altre figure, di una testa diversa". Del Corno intende rornare a svolgere il ruolo di insegnante al Conservatorio di Triste e di compositore ed auspica come suo successore un politico "vero". Ovvero qualcuno che sappia "incardinare bene il dialogo con il consiglio comunale e la macchina amministrative, insomma che tenga le redini della cabina di regia. Qualcuno che sappia stringere di più i bulloni di quanto non abbia saputo fare io".

L'assessore uscente riconosce in questo di aver "scontato una certa inesperienza" e la mancanza di una"predisposizione naturale per impostare sin dall'inizio questo tipo di lavoro con gli uffici". Accanto alla fatica, oltre a momenti di soddisfazione personale come la visita alla Pietà Rondanini con Emmanuel Carrere ed al privilegio di aver lavorato "con due grandi sindaci", Del Corno rivendica la propria specifica eredità: essere passati da un modello di città di eventi esclusivi, come era stato con il centrodestra nei primi anni Duemila a un principio di "cultura inclusiva". "E' cruciale per il futuro che la cultura sia accessibile a tutti, anche economicamente", questo il commento. Del Corno resta responsabile Cultura nella segreteria nazionale del Pd: "Se sarà ritenuto utile sarò lieto di dare il mio contributo".

LEGGI ANCHE: SANT'AMBROGIO, LA COLONNA DEL DIAVOLO CHE VENIVA ABBRACCIATA DAGLI IMPERATORI

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    filippo del cornomilano






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Meglio praticare sport o fare una dieta?
    Anna Capuano
    A Kabul di scena il male dei talebani
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.