A- A+
Milano
Derivati, Pisapia: stupefatto, risponderò quanto prima
Giuliano Pisapia

Derivati, Pisapia: stupefatto, risponderò quanto prima

 "Ho appreso dalla stampa di un "invito a dedurre" notificato a me e ad altri 63 ex amministratori e dirigenti della Citta' Metropolitana di Milano, di cui sono diventato Sindaco per "obbligo di legge" per poco piu' di un anno. In quel periodo ho fatto tutto il possibile per risollevare un Ente che si trovava da molto tempo in gravi difficolta' economiche e finanziarie". Lo scrive l'ex sindaco di Milano, e ora eurodeputato, Giuliano Pisapia a fronte della notifica di un invito a dedurre dalla Procura della Conte dei Conti lombarda per la vicenda dei derivati sottoscritti dalla Citta' metropolitana.

"Sono stupefatto della contestazione della Corte dei Conti e rispondero' non appena mi sara' possibile conoscere gli atti. Al momento posso solo dire che ho svolto quel ruolo, come sempre nella mia vita politica e amministrativa, in piena trasparenza e nell'esclusivo interesse dei cittadini e confido che tutto sara' chiarito rapidamente" , aggiunge Pisapia. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    derivaticorte dei contipisapiastupefatto






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Covid, l'emergenza non è finita: presto il ritorno alla fase 1 delle misure
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
    SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.