A- A+
Milano
Dimissioni: o Fontana o Arcuri. Inchiesta e giudizio lampo
(fonte Lapresse)

Di Fabio Massa



Secondo il governo, con la premiata coppia Boccia-Speranza, la Lombardia ha sbagliato ad inviare i dati sull’Rt e così facendo è finita in zona rossa per due settimane. I commercianti sono giustamente furiosi perché hanno subito danni enormi senza nessun bisogno dal punto di vista medico-sanitario. La Regione Lombardia invece dice di aver presentato in tempi non sospetti il proprio ricorso al Tar, e di aver gridato sull’ingiustizia di stare in zona rossa e che dunque il Governo sapeva benissimo che l’algoritmo non funzionava. Dunque: chi ha sbagliato? L’algoritmo del Governo o i tecnici della Regione hanno inviato male i dati? La verità è solo una delle due e non può stare nel mezzo e noi cittadini abbiamo il diritto di chiederla.

Non è nostro compito né abbiamo le competenze per entrare in una disputa tra tecnici e matematici, che come abbiamo visto in questa fase di pandemia, sono tutt’altro che terzi: quelli del Governo parteggiano per il Governo, quelli della Regione parteggiano per la Regione. E’ per questo che ci vuole subito una commissione speciale con pieni poteri che faccia luce sull’accaduto in tempi brevissimi. E poi che qualcuno paghi. Con le dimissioni e non solo.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    fontanaarcurirtzona rossalombardialombardia zona rossazona arancionelombardia arancione






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"
    Cancellare il Natale? Un modo per turbare l'identità altrui
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.