A- A+
Milano
Disabili ammessi a San Siro. Cambia la regola sulle stampelle
Stadio San Siro

 

Lieto fine allo stadio Meazza. Dopo la testimonianza resa ad Affaritaliani.it Milano lo scorso lunedì circa le nuove restrittive norme di sicurezza, il venticinquenne disabile Andrea Zerega mercoledì sera è tornato allo stadio per la partita di Coppa Italia con la Fiorentina.

«Stavolta nessun problema - ci dice - sono arrivato appena in tempo e non ho avuto ostacoli all’ingresso disabili. Come me anche gli altri. Mi hanno detto che la norma che impediva di portare a San Siro le stampelle è stata subito cambiata».

Ritieni che la tua denuncia c’entri qualcosa?

«Assolutamente sì! Pochi minuti dopo la pubblicazione del pezzo sono stato chiamato dalla società Inter, incredibile. E ho saputo poi che c’è stata una riunione all’inizio della settimana, per rivedere quella norma di sicurezza. Hanno rivisto anche un’altra cosa, utilissima: la possibilità di cambiare il nome dell’accompagnatore sul biglietto, in caso sorgesse un imprevisto dell’ultimo minuto»

Tutto è bene quel che finisce bene.

Amelia Cartia

Commenti
    Tags:
    disabilisan sirocambioregolestadiomilano







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    "Unite civilmente, se una delle due morisse a chi va l'eredità?"
    di Avv. Violante Di Falco *
    De Donno, eroe della medicina democratica che non piaceva ai potenti D. FUSARO
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
    di Francesca Micoccio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.