A- A+
Milano
Dissesto idrogeologico, soldi anche a Milano

Il Governo finanzierà con 1,3 miliardi di euro oltre 100 cantieri, che sono già in uno stato avanzato di realizzazione in diverse città, contro il dissesto idrogeologico e le alluvioni nelle città metropolitane. Lo ha annunciato il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti in una conferenza stampa a palazzo Chigi. Circa 650 milioni saranno disponibili alle Regioni dal prossimo ottobre mentre i restanti, ha dichiarato il ministro, "credo che saremo in grado di assicurarli già da inizio 2016".

Questi primi interventi finanziati sono stati individuati a Milano, Padova, Venezia, Genova, Firenze, Bologna, Cesenatico, Pescara e Olbia. "E' una giornata importante per il paese - ha sottolineato Galletti - un grande passo in avanti per la messa in sicurezza del territorio. Avevamo promesso di mettere al centro il dissesto idrogeologico e questo è un piano vero con risorse vere già spendibili da domani. Ora serve un impegno concreto delle Regioni perchè le risorse diventino in tempi brevissimi cantieri sul territorio".

Tags:
dissesto idrogeologicofinanziamentimilano







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.