A- A+
Milano
Donna decapitata, il trans: "Due giorni tra alcol e cocaina, poi il litigio"

"Abbiamo trascorso due giorni a bere e ad assumere cocaina, poi abbiamo litigato mentre parlavamo di morti e l'ho colpita": questa la ricostruzione fornita davanti al pm Elio Ramondini da Carlos Julio Torres Velesaca, il trans ecuadoriano di 21 anni che nella notte tra il 13 ed il 14 giugno ha ucciso e decapitato la 51enne Antonietta Gisonna, gettandone poi la testa in cortile dall'appartamento in via Amadeo. Il giovane, che da qualche giorno era ospite della sua vittima, avrebbe agito in preda ad un "delirio ossessivo".

Tags:
donna decapitatatranscocainaalcolantonietta gisonnaelio ramondinicarlos julio torres velesaca






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.