Advertisement
A- A+
Milano
Droga: importarono una tonnellata di hashish, sei arresti a Milano

Droga: importarono una tonnellata di hashish, sei arresti a Milano

Sei persone sono indagate a Milano per traffico internazionale di hashish. La Polizia di Stato e i Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Milano - Direzione Distrettuale Antimafia, questa mattina, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip al Tribunale di Milano, a carico di sei italiani. Di queste quattro sono custodie cautelari in carcere, una è un arresto domiciliare e un'altra è un obbligo di dimora. L'hashish, proveniente dal Marocco, veniva stoccato a Milano e successivamente commercializzato in tutto il Centro- Nord del Paese. La Squadra Mobile di Milano e il Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di Savona hanno fermato il gruppo criminale che si occupava della importazione e della successiva distribuzione.

Importavano droga dal Marocco a bordo di uno yacht. E' stato fermato a Milano un gruppo criminale accusato di traffico internazionale di hashish. Il gruppo di trafficanti aveva la sua base operativa nell'hinterland di Milano. Era coordinato da due persone, i quali avevano organizzato e finanziato l'importazione della droga, avvalendosi di un yacht e di altri soggetti che trasportavano dalle coste liguri al territorio milanese la sostanza stupefacente e provvedevano allo stoccaggio all'interno di box. L'indagine parte dal 24 settembre quando è stato arrestato un cittadino italiano in flagranza di reato, perché trovato in possesso di 1.100 chili di HASHISH e 540 grammi di cocaina all'interno di un box in una autorimessa sotterranea tra via Padova e Via Palmanova. La droga era stata nascosta dietro un muro in un box. Ancora nuovo e imballato era stato trovato anche un dispositivo satellitare radar per imbarcazioni marca Garmin. Contestualmente a tale sequestro la Compagnia dei Carabinieri di Savona stava indagando su un soggetto appartenente ad un gruppo criminale che aveva organizzato un'importazione di un ingente quantitativo di HASHISH dal Marocco all'Italia, attraverso uno yacht denominato «Elizabeth G.», battente bandiera Olandese e ormeggiato al porto di Varazze. Da queste indagini, è stato costruito un quadro indiziario nei confronti di alcuni soggetti appartenenti al gruppo criminale ed è stato ricostruito l'iter del viaggio finalizzato all'importazione avvenuta agli inizi del mese di settembre. 

Commenti
    Tags:
    droga a milanopusherhashishspaccio

    Regione Lombardia Video News








    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Coronavirus, analisi di un medico dell'emergenza operativo in pronto soccorso
    di Giusi Urgesi
    Coronavirus e openness cosmopolita? Risultato: libera circolazione dei contagi
    di Diego Fusaro
    Italia. Riforme che non possiamo più rimandare. Intervista ad Alessia Potecchi
    di Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.