A- A+
Milano
Efe Bal e Parisi, scintille in strada: "Voglio candidarmi", "Non ti vogliamo"
Stefano Parisi ed Efe Bal

Scintille tra la trans Efe Bal, divenuta famosa per le sue ospitate al Chiambretti Night e in passato data vicina alla Lega Nord, ed il candidato sindaco del centrodestra Stefano Parisi. La scena è avvenuta fuori dall'hotel De La Ville, con la turca che ha avvicinato Mr Chili con queste parole: "Mi ero proposta due settimane fa per entrare nella lista del Partito liberale per risolvere il problema della prostituzione. Tre giorni fa mi hanno detto che non va più bene, perché lei non ha più accettato la mia candidatura, mi chiedo perché". Così, riferisce il quotidiano Il Giorno, ha risposto Parisi: "Perché ci sono posizioni diverse all'interno della mia coalizione, c'è un'area cattolica molto importante. Questa sua battaglia creerebbe fratture nella mia coalizione che io non voglio avere. Il Consiglio comunale è un posto dove si lavora, non dove si acquista visibilità personale". Risposta che non ha soddisfatto Efe Bal, che ha rilanciato chiedendo se c'erano problemi con il fatto che è una prostituta. "Io voglio essere in quella lista per dire che potrei cambiare la mia vita. Per me è una sfida", ha aggiunto. Il candidato sindaco del centrodestra ha chiuso seccamente la conversazione: "Se vuole cambiare la sua vita, cerchi un altro lavoro, non è che lo va a cercare nel Consiglio comunale di Milano. Vada a fare politica in una coalizione che accetta le sue idee. Gran parte della mia coalizione non è d'accordo con le sue idee, non con il suo lavoro".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
efe balstefano parisitransessualeelezionielezioni milano






A2A
A2A
i blog di affari
la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
Angelo Andriulo
Porto di Trieste, sgombero con gli idranti: il "potere" che spegne la rivolta
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.