A- A+
Milano
Regione Lombardia, il premio Rosa Camuna a Adele Patrini

Regione Lombardia, il premio Rosa Camuna a Adele Patrini

“Oggi premiamo una donna straordinaria, promotrice e ideatrice di tanti progetti al servizio della comunità lombarda, testimonial ideale della prevenzione e della salute”. Lo ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi consegnando questo pomeriggio al Belvedere di Palazzo Pirelli il Premio “Rosa Camuna” ad Adele Patrini, varesina, Presidente dell'Associazione C.A.O.S. Onlus Centro Ascolto Operate al Seno, Vice Presidente della Scuola Italiana di Senologia, Portavoce di Europa Donna, componente del Comitato Scientifico Accademia di Senologia Umberto Veronesi e della LILT.

“Una vita dedicata alla prevenzione del tumore. Ad Albizzate e in altri Comuni ha organizzato visite ed ecografie gratuite. Organizza raccolte fondi e borse di studio ed eventi. Fondatrice e Presidente della squadra di baseball giocata da non vedenti” si legge nella motivazione del premio che le è stato conferito, presenti anche il marito e il Vice Sindaco di Albizzate Eliana Chiara Brusa che ha sottolineato come Adele abbia fatto molto per Albizzate e per i Comuni vicini.

Ad accogliere Adele Patrini la Vice Presidente del Consiglio regionale Francesca Brianza: “Oggi, ad un anno di distanza, finalmente con grande gioia possiamo conferire il premio Rosa Camuna ad Adele Patrini, una donna, una guerriera ma soprattutto un’amica. Sono veramente orgogliosa per questo riconoscimento che premia tanti anni di lavoro fianco a fianco nella realizzazione di numerosi progetti dedicati alla lotta e alla prevenzione del tumore al seno. Oltre ad essere un’instancabile testimone, Adele è un esempio per tutti grazie alla generosa premura nei confronti del prossimo. Siamo veramente orgogliosi di poterci fregiare della sua competenza e disponibilità per continuare il lavoro intrapreso e migliorare insieme le politiche di Regione Lombardia rivolte ai pazienti oncologici”.

Nell’occasione era presente anche il Presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti: “Adele è un simbolo della prevenzione e della vera lotta al cancro al seno, capace di dare un messaggio forte di speranza a tutte le donne che hanno bisogno di cure: un mondo su cui Regione Lombardia deve mettere sempre cuore e cervello, quello che faremo ora anche con la nuova riforma socio sanitaria”.

Commosso il ringraziamento che Adele Patrini ha rivolto all’istituzione regionale: “Dedico questo premio a tutte le donne con le quali condivido l’universo senologico e che ci regalano quotidianamente un mondo nuovo dove c’è grande sensibilità e dove il sorriso diventa energia. Un grande grazie a Regione Lombardia che ci accompagna in questa battaglia di civiltà che è la lotta al cancro”.

Alla cerimonia hanno preso parte anche il Vice Presidente Carlo Borghetti e il Consigliere Segretario Dario Violi.

LEGGI ANCHE: MILANO SI CANDIDA PER L'EUROVISION, SETTE MOTIVI PER CUI E' LA SCELTA GIUSTA

Commenti
    Tags:
    regione lombardiarosa camunaadele patrini









    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
    Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
    Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.