A- A+
Milano
Elezioni, Cecchetti: "La Lega in Lombardia cresce di quattro sindaci"
Fabrizio Cecchetti

Elezioni, Cecchetti: "La Lega in Lombardia cresce di quattro sindaci"

Varese è persa, ma Fabrizio Cecchetti,  vice capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e coordinatore della Lega Lombarda, vede il bicchiere mezzo pieno al termine dei ballottaggi negli undici comuni lombardi di oggi. Questa la sua analisi:  "Due settimane fa la Lega si presentava a questa tornata amministrativa, nei comuni chiamati al voto, con 40 sindaci uscenti e 72 comuni dove amministrava in maggioranza con il centrodestra. Al termine di questo doppio turno elettorale la Lega, in questi comuni che hanno votato, ha 44 sindaci e amministra in maggioranza in 81 comuni. In questo ballottaggio il centrodestra era uscente in appena due comuni su dieci e il computo totale dopo i ballottaggi è di cinque comuni al centrodestra e cinque al centrosinistra. I numeri di questa tornata elettorale sono questi, nero su bianco, e certificano una crescita della Lega in termini di sindaci propri e in coalizione. Resta il rammarico per un’affluenza elettorale così bassa che ci ha penalizzato in questo secondo turno: un dato sui cui dovremo riflettere".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ballottaggioelezionifabrizio cecchettilegalombardiavarese






    A2A
    A2A


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.