A- A+
Milano
Elezioni... hanno vinto tutti. Esultanze in casa Pd e Forza Italia

"In Lombardia il Pd c'e' e gode di buona salute: e' il segnale che arriva dalle elezioni amministrative del 31 maggio. Nella maggior parte dei comuni al voto governava il centrodestra: in diverse realta' i nostri candidati sono riusciti a ribaltare la situazione e in tredici comuni sopra i 15mila abitanti il centrosinistra va al ballottaggio". E' il commento di Alessandro Alfieri, segretario regionale del PD Lombardia, il giorno dopo il voto in 66 comuni lombardi. "Certo, il voto complessivo di ieri nelle regioni lancia qualche campanello d'allarme che dobbiamo saper ascoltare e interpretare. Tra quindici giorni discuteremo su che cosa ha funzionato e cosa ha funzionato meno, sulle cose buone fatte e sugli errori. Non c'e' dubbio che dovremo farlo, soprattutto sul dato dell'astensione. Adesso ci impegneremo per sostenere con forza i candidati ai ballottaggi. A partire dai Comuni capoluogo, Lecco e Mantova, dove abbiamo ottenuto un ottimo risultato: a Lecco il sindaco uscente Virginio Brivio ha superato il 39%, mentre a Mantova Mattia Palazzi, con oltre il 46%, ha un distacco netto dalla candidata del centrodestra".

Riccardo De Corato, vicepresidente del Consiglio comunale di Milano e capogruppo di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale in Regione Lombardia, vede invece il bicchiere pieno per il centrodestra e per Fdi in particolare: "Ottimi risultati a livello provinciale milanese" dalla tornata elettorale per il rinnovo delle amministrazioni comunali lombarde". De Corato sottolinea che il partito ha guadagnato "un punto percentuale rispetto alle Europee 2014, nonostante Fdi vada sempre meglio nelle politiche rispetto alle amministrative", De Corato osserva: "a Corsico, dove il centrosinistra dominava dal Dopoguerra, abbiamo contribuito a un risultato storico con il 5,5%. A Parabiago il nostro candidato sindaco è stato eletto al primo turno e a Cologno, dove si andrà al ballottaggio, siamo saliti al 4,27%. Ottimo risultato anche in altre province come a Voghera, dove siamo saliti al 6,6%".

"Dove si va uniti si vince", prosegue De Corato per i ballottaggi (("Noi lo sapevamo già, ma spero che adesso se ne siano convinti tutti, anche chi ha la predisposizione a litigare. Smettiamo di farci del male da soli come è capitato nei giorni scorsi per le nomine, buttiamoci alle spalle le liti"), l'esponente di Fdi si dice colpito dal dato di Ncd: "è quasi sparito: nell'hinterland di Milano compare con uno 'zero virgola' e in tutta la regione prende voti quasi solo a Lecco: anche questo è un dato che dobbiamo tenere in considerazione per il futuro".

Per Forza Italia parla invece Mariastella Gelmini, coordinatore regionale, che invita a guardare allo straordinario risultato di Giovanni Toti in Liguria con l'obiettivo di conquistare Milano nel 2016: "Queste elezioni confermano cio' che ho sempre sostenuto: unito, il centro destra vince. Lo dimostra in modo limpido il risultato strepitoso di Giovanni Toti in Liguria. Si centra il bersaglio con un candidato forte, che ci mette la faccia, con l'unita' del centrodestra, con un programma basato su obiettivi concreti. Ripartiamo dal modello Liguria. Come ha detto il Presidente Berlusconi, c'e' il tempo - ricorda - di prepararsi e arrivare uniti e vincenti ai prossimi appuntamenti cruciali. La prima grande sfida per noi e' Milano, lavoriamo per trovare una sintesi che consenta alla citta' di superare l'esperienza negativa del Sindaco Pisapia. Per quanto riguarda il premier Renzi, rilevo che il cosiddetto Partito della Nazione fatica a decollare e fa perdere voti al Partito democratico. Noi di Forza Italia abbiamo un gran lavoro da fare, ma la strada e' tracciata ed e' quella che ha portato Giovanni Toti ad una vittoria straordinaria", conclude.

Tags:
alessandro alfierimariastella gelminiriccardo de corato







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.