A- A+
Milano
Elezioni Milano: donne e giovani hanno votato per Sala
Beppe Sala

Elezioni Milano: donne e giovani hanno votato per Sala

Il voto delle donne di Milano e' andato per lo piu' a Giuseppe Sala, sindaco confermato del capoluogo lombardo: ben il 61,2%, contro il 39,8 di cinque anni fa. Quindi un incremento del 21,4%, superiore al complessivo +16% che Sala ha registrato rispetto al voto amministrativo del 2016, quando ottenne il 41,7. Lo dice l'istituto SWG nella rilevazione fatta su un campione rappresentativo di 2mila elettori residenti a Milano, con dati poi riponderati sulla base dei numeri reali del Viminale. In sostanza, il sindaco riconfermato ha conquistato il voto femminile nel corso del primo mandato ed e' stato un 'tesoretto' importante per avere la vittoria gia' ieri.

Se invece si guarda al voto per fasce di eta', quello dei giovani ha registrato un +35,7% a favore di Sala nella fascia 18-24, superiore a quello ottenuto cinque anni fa (35,6%) e toccando il 71,3%. Forte incremento - il 31,7% - anche nella fascia 25-34 anni, mentre e' stato intorno al 16% nella fascia 45-54 anni. L'incremento piu' contenuto, il 3%, nella fascia 55-64 anni. Quanto al titolo di studio, due terzi dei laureati hanno scelto Sala, con il 65,2%, mentre il candidato del centrodestra, Luca Bernardo, il risultato migliore su questo specifico terreno lo ha ottenuto tra i meno scolarizzati, con il 39,1%. Capitolo motivazioni alla base di una scelta o del'altra: Sala e' stato scelto da chi l'ha votato in quanto ritenuto il piu' competente (44%), il piu' serio (29%), e' figura in grado di cambiare le cose (14%). A favore di Bernardo hanno giocato altre motivazioni da parte di chi l'ha votato: e' sostenuto dal partito che voto (42%), ha proposte credibili (15%), e' il piu' competente (13%).

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    milano 2021elezioni milanobeppe sala






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
    Boschiero Cinzia
    "Fermate il decreto": anche PIN scrive al Presidente della Repubblica
    Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.