A- A+
Milano
Expo 2015, l'Albero della vita in piazzale Loreto? Pisapia tiepido

L'Albero della Vita simbolo di Expo in piazzale Loreto al termine dell'esposizione. Ipotesi suggestiva ma attorno alla quale la manifestazioni sono di grande cautela. A margine della commemorazione dell'eccidio dei quindici partigiani sul piazzale, il sindaco Giuliano Pisapia ha infatti ricordato che l'idea, avanzata ad aprile dall'assessore Chiara Bisconti, passa attraverso le scelte dei privati ("Orgoglio Brescia") che detengono la proprietà dell'opera. E contro l'ipotesi si è in realtà già espressa l'associazione nazionale partigiani, che teme che il nuovo arrivo possa offuscare l'altro monumento presente sul piazzale, che rievoca per l'appunto la strage fascista del 10 agosto 1944.

"Per prima cosa, prima della fine della legislatura, restauriamo il monumento ai 15 martiri e intestiamo a loro quei giardini. Poi ci occuperemo dell'albero della vita". Lo ha dichiarato Roberto Caputo, candidato alle Primarie a sindaco per Milano 2016.

Tags:
expo 2015albero della vitapiazzale loretogiuliano pisapia







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.