A- A+
Milano
Expo, alla scoperta dei suoi segreti con la blogger Krystell Lowell
expo lake arena

By Kristell Lowell (www.theshowear.com)


Il countdown dell’ultima settimana all’inizio di Expo è scattato. Tra sette giorni i riflettori del mondo si accenderanno su Milano e sulla Lombardia. In questi sette giorni Affari Italiani vi accompagnerà, attraverso questa rubrica, alla scoperta di Expo, dei suoi segreti. Expo 2015 sarà il più grande evento mai realizzato nella storia sull’alimentazione e la nutrizione. Per sei mesi Milano diventerà la vetrina mondiale dove i Paesi partecipanti mostreranno il meglio di sé. I visitatori avranno la possibilità di conoscere e assaggiare i migliori piatti del mondo e scoprire le eccellenze della tradizione agroalimentare e gastronomica. Sarà un evento globale e interattivo con migliaia di appuntamenti culturali e di intrattenimento sia all’interno sia all’esterno del sito espositivo. Spettacoli, concerti, convegni, show cooking, laboratori didattici e mostre che trasformeranno l’Evento in una grande festa all’insegna del divertimento e della possibilità di imparare. Con un’area di 1,1 milioni di metri quadrati Expo Milano 2015 sarà un’esposizione-giardino con più di 12 mila alberi, giochi d’acqua e un lungo canale che circonderà l’area. Sui due grandi viali principali, il Cardo e il Decumano, si affacceranno i Padiglioni dei Paesi Partecipanti, piazze e aree comuni dedicati agli eventi e alla ristorazione.

LE AREE TEMATICHE - Il sito espositivo è suddiviso in quattro aree tematiche. Si parte del Padiglione Zero che racconta la storia dell’uomo sulla terra attraverso il suo rapporto con il cibo. C’è il Future Food District illustra come la tecnologia cambierà i modi di conservazione, distribuzione, acquisto e consumo di cibo. Ci sono poi il Children Park, lo spazio divertimento sul cibo per i bambini, e il Parco della Biodiversità, un grande giardino dove sono riprodotte le varietà di ecosistemi che si trovano sul nostro Pianeta. In centro città, al Palazzo della Triennale, è stata allestita l’Arts&Foods, la Quinta area tematica: una straordinaria mostra che racconta come è cambiato il rapporto tra arte e cibo nei secoli.

PADIGLIONI SELF-BUILT - Sono i padiglioni dei Paesi che hanno scelto di creare da sé il proprio spazio focalizzandosi in particolare su architetture innovative, spettacolari e ultramoderne che ospitano esperienze interattive.

CLUSTER - I Paesi che non costruiscono un proprio padiglione, hanno accesso all’interno dei nove Cluster, una novità di Expo 2015: sono spazi espositivi all’interno dei quali più nazioni vengono raggruppate intorno a diversi temi alimentari quali Caffè, Cacao e Cioccolato, Cucina Mediterranea e Riso.

PADIGLIONI DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI E CORPORATE - Nel sito saranno presenti anche Organizzazioni Internazionali come l'Unione europea, che avrà una propria struttura, Onu e Cern e l'organizzazione europea per la ricerca nucleare che parteciperanno in maniera diffusa in tutta l’area con installazioni, dibattiti ed eventi. In quanto partecipanti non ufficiali poi, alcune aziende avranno un loro padiglione privato.

Tags:
expokrystel lowell







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.