A- A+
Milano
Expo, conferenza Italia-Cina. Pisapia: "Amicizia viva"

Presente anche il sindaco Giuliano Pisapia stamani alla seconda "China-Italy Conference on cultural diplomacy and creative industries" presso il sito Expo. "C'è molta Cina a Milano e non solo in alcuni quartieri, c'è una Cina diffusa che lavora e si impegna con i milanesi sui temi della cultura", ha detto Pisapia. "Turisti, imprenditori e imprese amanti della cultura cinese sono sempre più presenti a Milano - ha aggiunto -, sono felice che si ravvivi l'amicizia e la fiducia reciproca per fare assieme passi in avanti". "La Cina è parte integrante del rinnovamento milanese”. 

L'evento è stato organizzato dalla Fondazione Priorità e Cultura di Francesco Rutelli e dalla China Public Diplomacy Association. L’associazione ha riunito a Milano ottanta autorevoli rappresentanti della diplomazia, della cultura, delle imprese e della creatività del mondo cinese, chiamati a sottoscrivere progetti e impegni concreti riguardanti Food e Food Academy, l’audiovisivo, lo sport e le infrastrutture culturali.

L'unica azienda italiana presente è stata Energetic Source spa, attiva nel mercato elettrico e del gas e nel trading energetico a livello europeo. Così il Ceo Carlo Bagnasco: "Ritengo che aver individuato nella Diplomazia Culturale l’anello di collegamento tra le nostre differenze, al fine di intraprendere un precorso comune, di condivisione, sia davvero ammirevole. Dalla cultura parte il sapere delle genti, con la cultura si combatte l’ignoranza e i fondamentalismi, con la cultura ci avviciniamo alla Pace tra i popoli, accorciamo le distanze conservando sempre le proprie identità, gli usi, i costumi. La nostra azienda opera in tutta Europa, ha scambi continui con altre culture e noi siamo assolutamente interessati ad intessere altri rapporti al di fuori di questo terreno e ci piace pensare che si possa proprio partire dalla Diplomazia Culturale".

Tags:
expocinagiuliano pisapiafrancesco rutellicarlo bagnasco







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.