A- A+
Milano
Expo, giovane in coma etilico soccorsa dall'esercito

Militari dell’Esercito Italiano, questa notte alle ore 00:30, circa, hanno soccorso nei pressi del padiglione dell’Oman, all’interno del sito di Expo, una ragazza di 25 anni trovata priva di conoscenza. I Militari, vista la gravità della situazione, hanno immediatamente avvertito il pronto soccorso interno chiedendo l’intervento di un’ambulanza.

1
 

Il personale del 118 è intervenuto immediatamente e dopo aver prestato un primo soccorso, ha deciso di trasportare, in codice giallo, la giovane presso l’ospedale Sacco di Milano. La pattuglia dell’Esercito, che svolgeva il servizio della sicurezza dei quartieri notturni alla chiusura del sito, ha poi scortato l’ambulanza fino all’uscita. La ragazza, di nazionalità italiana, è stata ricoverata per abuso di alcol e non è in pericolo di vita. L’Esercito, dal 1° di maggio, è impiegato nell’Operazione “Expo” e contribuisce in collaborazione con le Forze dell’Ordine, alla sicurezza del sito dell’Esposizione Universale.

Tags:
expocoma etilico






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.