A- A+
Milano
Expo, nuovo contratto per la fedelissima di Maroni. Bufera in Regione

C'è una interrogazione depositata dal Patto civico di Umberto Ambrosoli sul nuovo contratto di collaborazione di Maria Grazia Paturzo. Il nome della donna, fedelissima di Roberto Maroni, è al centro dell'inchiesta della Procura di Busto Arsizio nella quale è indagato anche il governatore stesso con l'accusa di concussione per aver esercitato "pressioni indebite" per farla assumere in Expo spa. Mentre l'inchiesta non è ancora conclusa, arriva ora un nuovo colpo di scena, con l'ottenimento da parte della Paturzo di un nuovo contratto di collaborazione a tempo determinato, questa volta nello staff dell'assessore di Forza Italia Fabrizio Sala. L'incarico, come riporta il Corriere, è di durata semestrale, coincide con il periodo di Expo e comprende il compito di seguire il World Expo Tour curando i rapporti con le ambasciate. "Se Maria Grazia Paturzo ora è davvero titolare di un contratto da parte della Regione, saremmo di fronte a un grave caso di inopportunità. C’è un’inchiesta penale in corso, eppure si continua con i favoritismi", ha commentato il consigliere Roberto Bruni. La discussione a Palazzo Regione di martedì dovrebbe fornire spiegazioni sugli aspetti burocratici ancora non chiari di questa nuova collaborazione, e se si aggiunge o - come pare più probabile - sostituisce  quella legata alla società Expo spa.

Tags:
roberto maroniumberto ambrosoliexpo spafabrizio salamaria grazia paturzo






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.