A- A+
Milano
Expo, Padiglione Germania: pulizia e sicurezza a Dussmann
Expo, Padiglione Germania

Ad Expo sono attesi ogni giorno sedicimila visitatori nei 5.680 metri quadrati di spazio espositivo del Padiglione tedesco, il più grande di tutta l'esposizione universale. Ad occuparsi della pulizia e della sicurezza del padiglione, dall'1 maggio sono all'opera i 60 operatori altamente qualificati messi in campo da Dussmann Service. Organizzatore del progetto è la Messe Frankfurt Exhibition GmbH per conto del Ministero Federale dell'Economia e dell'Energia. Erol Altunay, direttore del Padiglione tedesco a EXPO Milano 2015, dichiara: "E’ molto importante che ai visitatori venga dato un caloroso benvenuto e che i nostri 170 dipendenti siano felici. Dussmann Service ha il compito di offrire a tutti gli ospiti un’ambiente salubre e confortevole". Dussmann si era già occupata del padiglione tedesco a Shanghai 2010. L'imponente architettura del padiglione tedesco “Fields of Ideas” campi di idee, ricorda i campi e i boschi della campagna tedesca: l'edificio è un paesaggio in leggera salita con un piano superiore aperto e liberamente accessibile. All'interno sorgono delle "piantine idea" che simboleggiano i contributi della Germania alla crescita di una produzione alimentare globale sostenibile.

Tags:
dussmannexpopadiglione germania







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.