A- A+
Milano
Filippo Champagne aggredito domenica sera a Milano

Filippo Champagne aggredito domenica sera a Milano 

Filippo Champagne, personaggio famoso nel web per essere dedito ad alcol e scommesse, e fratello del capogruppo leghista al Senato Massimiliano Romeo, saluta i suoi fan nella serata di domenica con una storia Instagram in cui racconta di essere stato aggredito da un ragazzo che voleva rubargli la collanina d’oro. Champagne era appena uscito da un ristorante con un amico, e insieme si stavano dirigendo a un bar per prendere un caffè in via Napo Toriani, poco distante dalla Stazione Centrale. “Siamo stanchi” ha ripetuto sui social, mostrando la collanina spezzata.

L'esperienza degli altri Vip e il finto furto di Rovazzi

Dopo le tantissime persone dello spettacolo aggredite in città, tra le quali Chiara Ferragni, Carlo Verdone, Flavio Briatore, Elenoire Casalegno, Corrado Tedeschi, Chiara King e Massimo Boldi (questi ha addirittura lasciato Milano per la pericolosità), viene da chiedersi che posizione assumere dinnanzi alla scelta di Rovazzi di pubblicizzare la sua nuova canzone con una gag che simulasse il furto del suo telefono. Il sindaco Sala ha condannato la trovata, dall’autore definita una rovazzata, e l’assessore Maran l’ha minacciato di intentargli causa “per danni di immagine e simulazione di reato. Anche perchè troppi 'vip' ultimamente si stanno facendo pubblicità simulando reati qua".



Clicca Qui






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.