A- A+
Milano
Fnm, verso un trasporto a chiamata per i servizi sanitari
Andrea Gibelli all'Intelligence Week

Fnm, verso un trasporto a chiamata per i servizi sanitari

Sarà avviata nei prossimi mesi una sperimentazione per un nuovo modello di servizio di trasporto, a chiamata, basato sulle richieste dei cittadini che intendono accedere ai servizi sanitari. È quanto emerso oggi, nel corso del convegno, promosso da Fnm, "La mobilità per il Welfare", che si è tenuto al Palazzo delle Stelline. Lo riferisce LaPresse. L'iniziativa parte dall'assunto che il modo di viaggiare sta mutando perché stanno cambiando le esigenze delle persone. In particolar modo per quanto riguarda la salute. Si prevede, infatti, che nei prossimi 10 anni l'integrazione del mondo della mobilità con quello della salute sarà sempre più stretta, guardando maggiormente alle reali necessità di spostamento delle persone, soprattutto quelle più fragili e più bisognose. Anche in vista di una prospettiva di razionalizzazione dell'offerta sanitaria della Regione Lombardia e per ridurre la disparità territoriale tra città e offerta di servizio specialistico, sarà necessario applicare il modello innovativo di concezione di mobilità "Maac, mobillity as a community", rendendo interoperabili i servizi del territorio e agevolando il movimento delle persone a seconda del reale bisogno.

La mobilità per il welfare: il convegno di Fnm in Fondazione Stelline

 Al convegno hanno partecipato Matteo Salvini, Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi, Assessore alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile della Regione Lombardia, Stefano Bolognini, Assessore allo Sviluppo Città metropolitana, Giovani e Comunicazione della Regione Lombardia, che hai approfondito la tematica delle infrastrutture per il welfare e i piani di sviluppo per la Regione. Sono intervenuti anche Andrea Gibelli, Presidente Fnm Spa e Presidente di ASSTRA, Marco Piuri, DG Fnm Spa e AD Trenord, Luca Campanile e Davide Buscato, BusForFun cha hanno raccontato l'approccio concreto del Gruppo attraverso i suoi progetti e le sue attività.

Infine, il panel di discussione si è concluso con l'intervento di Alessandro Venturi, Presidente Fonclazio: IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, Alessandro Visconti, Direttore Generale ASST - FBF - Sacco, Marco Giachetti, Presidente Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e Marco Gasparollo, Inventore di UPsalute consulente di UPcorporation e specialista nel settore del biomedicale, per un approfondimento sui bisogni degli utenti connessi alla mobilità.

Gibelli (Fnm): "Integrare il trasporto pubblico con servizi personalizzati e su misura"

Andrea Gibelli, Presidente di Fnm ha dichiarato: "Il paradigma delle politiche sanitarie potrebbe cambiare a partire da una rivoluzione in atto che Fnm sta portando avanti da tempo e che punta a dare risposta alle necessità espresse da gruppi specifici di utenti, integrando il sistema di trasporto pubblico 'tradizionale' con servizi personalizzati e su misura. La nostra offerta di servizi va in questa direzione: in Fnm abbiamo già sperimentato e stiamo erogando un servizio ad hoc, BusForFun, che risponde alle necessità di mobilità delle comunità intermittenti con un servizio flessibile. L'idea è quella di replicare lo stesso modello anche per le esigenze delle persone più fragili, che intendono accedere al servizio sanitario"

Salvini: "Mobilità sostenibile non significa tutti a 28 km orari"

"Mobilità sostenibile non significa obbligare tutti a viaggiare a 28 all'ora, bisogna pensare a chi lavora". Lo afferma il ministro dei Trasporti Matteo Salvini a un convegno di Fnm a Milano in polemica con la recente proposta del sindaco Giuseppe Sala di ridurre in alcune aree della città la velocità massima a 30 Km orari.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fnmgibellisalvinistelline






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.