A- A+
Milano
Forza Italia candida Milano per l'Autorità europea sulle emergenze sanitarie
Milano

Forza Italia candida Milano per l'Autorità europea sulle emergenze sanitarie

La sede di Hera, nascente Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie, a Milano? Forza Italia candida il capoluogo lombardo per ospitare il  nuovo organismo europeo in via di costituzione, come previsto dalla Commissione Ue lo scorso 16 settembre:  Gli azzurri chiedono al governo di impegnarsi "concretamente" per sostenere la candidatura. La proposta è stata depositata mercoledì agli atti della Camera dai deputati azzurri Paolo Barelli e Andrea Mandelli.

Hera sarà istituita come struttura interna della Commissione e sarà pienamente operativa all'inizio del 2022. Il suo funzionamento sarà riesaminato e adattato su base annuale fino al 2025, quando sarà effettuata una revisione completa. Tra le sue molteplici attività si prevedono azioni a supporto della ricerca e dell'innovazione per lo sviluppo di nuove contromisure mediche, includendo nella proposta reti e piattaforme di sperimentazione clinica per una condivisione più rapida dei dati e un rafforzamento corale della conoscenza e delle abilità di risposta sanitaria da parte di tutti gli Stati membri. Durante un'eventuale prossima fase di emergenza, invece, Hera potrà attivare una serie di misure straordinarie, ricorrendo a un processo decisionale più breve, sotto la guida di un consiglio di crisi sanitaria. Per esempio, potrà sbloccare finanziamenti di emergenza e avviare meccanismi per il monitoraggio, lo sviluppo di nuovi prodotti mirati, ma anche mettere in campo procedure per l'acquisto di contromisure mediche e di materie prime

"L'Italia è l'unico Paese privo di una agenzia comunitaria di primaria importanza"

La candidatura italiana, secondo i deputati, appare come un "atto dovuto" anche e sopratutto perché "dei sei Paesi fondatori dell'Unione Europea l'Italia è l'unico privo di un'agenzia comunitaria di primaria importanza". La Germania, infatti, ha la Bce a Francoforte, la Francia la sede del Parlamento dell'Unione europea a Strasburgo, il Belgio ospita la Commissione europea, il Lussemburgo la Corte di Giustizia dell'Unione europea e l'Olanda, grazie alla Brexit, la sede dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema). L'Italia, al momento, ospita soltanto l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), con sede a Parma, e la Fondazione europea per la Formazione (Etf), di base a Torino.

LEGGI ANCHE: IL CENTRAL PARK DI MILANO: IDEE PER VIVERE L'IDROSCALO TUTTO L'ANNO

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    autorità europea emergenze sanitarieforza italiaheramilano






    A2A
    A2A


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.