A- A+
Milano
Galleria, Comune al Consiglio di Stato per le assegnazioni sospese

Il Comune di Milano ricorre al Consiglio di Stato contro il provvedimento del Tar Lombardia che lo scorso 21 maggio ha sospeso la gara per l’assegnazione di due spazi cielo-terra in Galleria Vittorio Emanuele II. “Abbiamo deciso di ricorrere al Consiglio di Stato – spiega l’assessore al Demanio Daniela Benelli – nella speranza di riuscire a sbloccare l’iter del bando almeno per uno dei 2 lotti in gara, quello destinato a ristorazione di alta qualità. Questa sospensiva rischia di causare un danno economico all’Amministrazione che ha scelto la via della gara pubblica per valorizzare gli spazi della Galleria Vittorio Emanuele II. La partecipazione di marchi e nomi importanti pronti a investire per la riqualificazione del complesso conferma la bontà di questa scelta”.

Il bando è stato aperto lo scorso 18 marzo con l’obiettivo di assegnare due lotti verticali cielo-terra, per un totale di circa 2mila metri quadri. In particolare il primo lotto, destinato ad attività commerciale, ha una superficie di 956 metri quadri, è dotato di tre vetrine attualmente in concessione all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e al Bar Sì e si sviluppa complessivamente su 5 livelli. Il secondo lotto, destinato a ristorazione di alta qualità, ha una superficie di 1.118 metri quadri, è dotato di tre vetrine attualmente in concessione a Mercedes Benz e si sviluppa su 5 livelli.  Ad oggi la redditività degli spazi messi in gara è di circa 540 mila euro all’anno. La gara consentirebbe di quadruplicare questo valore: le sole basi d’asta dei 2 lotti porterebbero i canoni annui a oltre 2 milioni di euro all’anno. Lo scorso 19 maggio, presso l’Assessorato al Demanio in via Larga, si è proceduto all’apertura delle buste dei 9 concorrenti (8 in gara per il Lotto 1 e un partecipante per il Lotto 2).Il 21 maggio scorso il Tribunale amministrativo della Lombardia, su ricorso del Bar Sì, ha disposto la sospensiva della gara.

Tags:
galleria vittorio emanueledaniela benelliconsiglio di stato







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.