A- A+
Milano
Gattuso: l' Italia non è razzista, ma interrompiamo le partite
Gattuso (foto Lapresse)

 Scontri, Gattuso: "L'Italia non è razzista. Ma interrompiamo le partite"

''Non penso che l'Italia sia un Paese razzista, perche' ci sono tantissimi immigrati. Ma e' giusto che una partita di calcio si sospenda''. Lo dice Gennaro Gattuso, a Milan Tv, in riferimento ai fatti accaduti durante Inter-Napoli: ''Non siamo l'unica nazione in cui succedono questi episodi. In Inghilterra c'e' grande civilta' sportiva. Ma penso che sia arrivato il momento che il calcio si fermi e che le partite si interrompano. Tante volte sono quattro imbecilli che cominciano a fare questi versi''.

Commenti
    Tags:
    gattusoitaliapartite









    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Dl Intercettazioni, è legge: benvenuti nell’ordine del totalitarismo liberale
    di Diego Fusaro
    Consiglio di Amministrazione Isagro S.p.A. Nuova data per l'assemblea
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Coronavirus, ristorante cino-giappo chiuso per solidarietà. Quanta dignità
    di Angelo Maria Perrino


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.