A- A+
Milano
Genovese, sì del gip alla perizia fonica sui video di Terrazza Sentimento
Alberto Genovese

Genovese, sì del gip alla perizia fonica sui video di Terrazza Sentimento

Il gip di Milano, Tommaso Perna, ha dato l'ok ad una perizia fonica sui video girati dalle telecamere a circuito chiuso della 'Terrazza Sentimento', l'attico vista Duomo di proprieta' di Alberto Genovese, dove avvennero - secondo le indagini - almeno due delle violenze sessuali di cui e' accusato e per cui e' stato arrestato il 6 novembre scorso. Saranno i Ris di Parma ad analizzare firmati e audio. Il giudice ha dunque risposto positivamente alla richiesta della difesa, che il 19 febbraio scorso aveva chiesto di riesaminare non solo le registrazioni della camera padronale, dove il 'mago delle start-up' ha prima drogato a poi seviziato per 20 ore una 18enne, ma soprattutto quelli delle altre stanze; gli avvocati Davide Ferrari e Luigi Isolabella sono convinti infatti di poter reperire degli elementi utili sul fatto che la vittima abbia in qualche modo potuto dare un consenso ad avere un rapporto sessuale con Genovese. Ora l'esperto dei carabinieri dovra' ascoltare e trascrivere ogni singolo suono estrapolato dalle 19 telecamere installate nel super attico. Video che l'ex imprenditore ha cercato di 'eliminare' prima di essere arrestato: ad un collaboratore infatti - come emerso nella fase di indagine che ha poi portato al fermo - aveva chiesto: "Pialla tutto", ossia "cancella" tutto cio' che era stato registrato la sera del 10 ottobre (data della prima e principale violenza).

L'episodio era infatti stato cristallizzato proprio grazie a quei video, che la difesa di Genovese ha chiesto di ri-analizzare. Quanto alle altre denunce presentate contro di lui, almeno una seconda violenza sessuale con contorni simili sarebbe stata commessa a Ibiza nell'estate precedente ai danni di una 20enne, che ha riferito anche un precedente episodio avvenuto invece a Milano. Oltre che di violenza sessuale Genovese e' accusato di sequestro di persona, droga e lesioni. A coordinare le indagini l'aggiunta Maria Letizia Mannella e la pm Rosaria Stagnaro, che stanno proseguendo nell'audizione di altri personaggi ritenuti utili alla ricostruzione dei fatti. Sul fronte delle indagini ha lavorato la squadra Mobile, guidata da Marco Cali'. Sul fronte fiscale e patrimoniale del milionario startupper, invece, un'altra inchiesta corre parallela, affidata al pm Paolo Filippini.

La richiesta di perizia fonica e' stata inserita tecnicamente in sede di 'incidente probatorio', ossia come assunzione anticipata di mezzi di prova che saranno poi usati in un eventuale dibattimento. Le indagini infatti proseguono e per il momento non si profila all'orizzonte una richiesta di giudizio immediato da parte della Procura. Nel frattempo il gip Perna, lo scorso 22 marzo, ha anche accolto la richiesta di una perizia sullo stato psico-fisico del fondatore del celebre sito di assicurazioni. Un'analisi affidata al professor Enrico Zanalda, psichiatra torinese, che dovra' verificare se la tossicodipendenza e le medicine assunte in carcere dall'imprenditore gli consentano di rimanere a San Vittore.

Commenti
    Tags:
    alberto genoveseterrazza sentimento
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Commissione d’inchiesta sulla giustizia, Laboccetta lancia la petizione
    Covid, il pass digitale per il movimento dei sudditi del regime terapeutico
    Covid, ora fase 2 e si riapre: poi richiuderanno accusando 'i sudditi'


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.