A- A+
Milano
"Giù le mani da La Maura": massa umana contro lo stadio
Stadio San Siro

"Giù le mani da La Maura": massa umana contro lo stadio

"Giù le mani da La Maura, no cemento al parco Sud': è questo il messaggio lanciato dalle oltre tremila persone che oggi hanno fatto una catena umana intorno all'Ippodromo Snai La Maura di Milano per 'proteggerlo' dalla possibilità che sull'area vicino a San Siro venga fatto il nuovo stadio, come invece vorrebbe il Milan. 'Abbracciamo La Maura' era il titolo dell'evento organizzato Coordinamento per La tutela dei territori del Parco Ovest di Milano, che si aspettava l'arrivo di circa 1.500 persone mentre ne sono arrivate oltre il doppio.

Europa Verde: "Il messaggio è chiaro e va direttamente al sindaco: non si mette cemento sulle aree verdi"

"Non ci aspettavamo così tanta gente - ha detto il capogruppo di Europa Verde in Consiglio Comunale Carlo Monguzzi - Il messaggio è chiaro e va direttamente al sindaco: non si mette cemento sulle aree verdi". "A noi non interessa di vedere il progetto del Milan, qualunque esso sia. Può essere il più bello del mondo ma non si costruisce sul verde" ha aggiunto Monguzzi, che era alla manifestazione con altri consiglieri comunali di maggioranza come Alessandro Giugni (Pd) ed Enrico Fedrighini (Lista Sala). "Adesso vediamo l'effetto che fa: tremila persone che dicono no - ha concluso - sono una enormità".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ippodromola mauramilanosan sirostadio






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.