A- A+
Milano
Giunta, capogruppo Pd Barberis: "E' scelta politica, nessuna polemica"
Filippo Barberis

Giunta, capogruppo Pd Barberis: "E' scelta politica, nessuna polemica"

Filippo Barberis non è offeso e non fa polemiche. E lo dichiara rispondendo a due domande di Affaritaliani.it Milano: "Non mi sento scavalcato perché non lo sono stato. Non è una scelta personale ma politica. Diciamo che gli assessori politici sono tutti del Partito Democratico, e che dunque il sindaco ha fatto una scelta di allargamento a un soggetto politico, Milano Progressista, che non aveva rappresentanza all'interno della giunta". E ancora: "Non voglio fare nessun tipo di polemica anche perché non si è preferita un'altra persona a me, ma si è fatto un ragionamento politico radicalmente differente. Che si può condividere, oppure no. Ma è chiaro che il sindaco abbia voluto incrociare la competenza di Paolo Limonta, la necessità di coprire alla sinistra del Pd e quella di rappresentare una forza non rappresentata in giunta. Conosco Paolo e il suo vallore e gli faccio gli auguri per questa nuova avventura amministrativa".

fabio.massa@affaritaliani.it

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    filippo barberispaolo limonta






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
    CasaebottegaJalisse
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.