A- A+
Milano
Guerriglia a Milano, in piazza anche il centrodestra: "Le colpe a Pisapia"

Anche il centrodestra meneghino in piazza nei luoghi dell'assalto dei black bloc: qualche centinaio di persone di Forza Italia e Fratelli d'Italia hanno percorso le vie del disastro del Primo maggio nella serata di lunedì. "Il centrodestra è sceso in piazza per manifestare la propria indignazione rispetto a quanto accaduto e la propria rabbia per come questa amministrazione di sinistra e il governo centrale hanno affrontato e gestito la situazione - ha spiegato il coordinatore cittadino forzista Giulio Gallera -. Accanto a questo, vogliamo compiere un’operazione verità rispetto alle colpe e responsabilità di Pisapia e soci che da sempre tollerano la presenza di antagonisti e centri sociali in città. Black bloc sono stati certamente ospiti in case occupate e centri sociali e lì hanno trovato supporto e appoggio logistico. Tutto questo mentre Pisapia e l’amministrazione di sinistra hanno chiuso gli occhi dinnanzi alle occupazioni abusive, come quella di piazza Stuparich, l’area dell’ex macello o lo stabile di via Ruggero Settimo. Il Comune, sin dal suo insediamento, ha frenato gli sgomberi anche nelle case popolari consentendo ai centri sociali di divenire padroni di alcune zone della città, come Giambellino, Lorenteggio o via Gola".

Il corteo del centrodestra, privo di simboli di partito e che ha visto la partecipazione anche di Mariastella Gelmini, Ignazio La Russa e Lara Comi, è stato animato anche da alcuni spintoni tra un gruppetto di attivisti di Fratelli d'Italia ed un ragazzo con i dreadlock che passava di lì. Il giovane è stato apostrofato con urla quali "Lercio, vai a lavarti" e "Siete i nemici dell’Italia". Alla reazione di quest'ultimo, la rissa è stata evitata grazie all'intervento della Polizia.

Tags:
giuliano pisapiano expogiulio gallera






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.