I Hate Milano

di Mister Milano

A- A+
I Hate Milano
Guerre Stellari a Palazzo Marino: Giulianakin e gli altri. I hate Milano
Giulianakin Pisapia: Guerre Stellari a Milano

Dal Duomo all'Arena passando per il Castello Sforzesco, si è tenuto lo Star Wars Day 2015. Ma per la Milano che tra i preferiti di Safari ha "Affari Italiani", le vere Guerre Stellari sono quelle appena cominciate, quelle in vista della grande battaglia del 2016.

Cinque anni sono passati da quando l'outsider Giulianakin riuscì a riunire i ribelli e guidarli fino alla conquista dell'impero. Molto iperspazio e' passato da allora: il governo di Giulianakin ha lasciato molti abitanti della Galassia di Mediolanum delusi, e lui stesso negli ultimi tempi sembra essere caduto sotto l'influenza di un misterioso lato oscuro, dopo che in un libro di memorie scritto con la Principessa Cynthia ha fatto fuori due validi contendenti alla successione per questioni sconosciute. Nel frattempo, le armate dell'Impero hanno cominciato a riorganizzarsi, e anche se per il momento costituiscono una minaccia fantasma (nel senso che da quando han perso le elezioni, sono spariti), i saggi Cavalieri Jedi dell'Istituto Cattaneo - che controllano e misurano la Forza Elettorale - hanno inviato una serie di dispacci assai preoccupati. Ma quali sono le armate da temere?

C3Kalise: droide che parla con voce non propria, C3Kalise era stato inviato dal pianeta Alassium  armato di un ipad laser con il quale avrebbe dovuto mostrare all'Universo le malefatte del governo-Giulianakin. Purtroppo, in 5 anni, l'unica cosa che ha documentato e' stato un errore di punteggiatura nel "bilancio in arancio", e da allora C3Kalise e' andato in cortocircuito.  Ora vive appollaiato su un albero. Non pare costituire una minaccia in grado di impensierire la Repubblica.

Bettyno Terzi: Membro di punta dell'Alleanza "Forza Impero", dopo la vittoria nella Guerra dei Cloni si era impossessato del Sacro Garofalo, un mitologico artefatto forgiato nell'Eta' Antica, che conferisce a chi lo possiede il potere di regnare sulla Sinistra facendo politiche di Destra. Primo consigliere dell'Imperatrice, puntava a sostituirla ma e' stato sorpreso e privato del Garofalo (che pare essere stato trasportato in una Galassia Toscana, ma questa e' un'altra storia). Da allora vaga ramingo in Galassie dimenticate. Neppure lui pare avere la Forza necessaria per spodestare l'ordine a Marinum Falcon.

Decoratox: un tempo spietato Ammiraglio al servizio dell'Imperatrice, era conosciuto per la sua inflessibile avversione ai Ribelli, cui dava la caccia ad ogni angolo della Galassia. Puntava a trasformare Mediolanum in una galassia colonizzata solo da creature ultrasettantenni amanti del riposo, della Messa e di Rete 4. Molti, ancora oggi, lo temono. Eppure, dalle ultime immagini scattate dai droni-spia appare assai provato dall'incidere del Tempo Cosmico: la tintura inizia a sciogliersi.

La Morte Verde: eccola, e' lei la vera minaccia. I Cavalieri Jedi non hanno dubbi: la Morte Verde, che già regnò su Mediolanum in tempi remoti si e' completamente riorganizzata agli ordini del malvagio Salv Fener e ora appare in grado di spodestare i sottili equilibri della Forza. Come dimenticare, del resto, quando Salv Fener, quattro anni fa, guardando negli occhi il leader dei Ribelli, grido' "Giulianakin...io sono tuo padre"? Mentiva? Bluffava? Assolutamente no. Secondo i cavalieri jedi dell'Istituto Cattaneo diceva il vero. I numeri sono chiari: solo grazie alla decisione di Salv Fener di non supportare l'Imperatrice con la propria Forza Elettorale, Giulianakin ha potuto trionfare.

E ora cosa accadrà?  Dove trovare un nuovo Giulianakin in grado di unire di nuovo tutti ribelli? Di certo, per tornare a votarli ci vorrà' una forza. Ma una forza..

Tags:
guerre stellaristar warspalazzo marinogiuliano pisapiamattia calisericcardo de coratomatteo salvinii hate milano
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.