A- A+
Milano
Human Technopole e Università di Torino siglano un accordo di collaborazione
Human Technopole

Human Technopole e Università di Torino siglano un accordo di collaborazione

Torino- Progetti di ricerca congiunti, accesso alle rispettive strumentazioni di avanguardia e scambio di ricercatori: sono alcuni dei punti contenuti nel Memorandum of Understanding che l’istituto di ricerca per le scienze della vita Human Technopole sigla con l’Università di Torino. Firmano l'accordo il direttore di Human Technopole Iain Mattaj e il rettore dell'Università di Torino Stefano Geuna.I due istituti suggellano oggi questo accordo con un evento digitale dal titolo HT and UniTO - Building a long-term scientific collaboration, in streaming sul sito dell’Ateneo a partire dalle ore 10, al link: https://bit.ly/307Csyw.

Il rapporto di collaborazione, che legherà i due istituti nel lungo periodo, si tradurrà in numerose tipologie di attività congiunte, tra cui lo scambio di personale di ricerca a tutti i livelli; l'accesso del personale di ricerca ai rispettivi laboratori e strutture scientifiche; lo sviluppo di progetti collaborativi in ambiti di reciproco interesse, comprensivi anche dello sviluppo di proposte di finanziamento di tale ricerca; l'impegno in attività di formazione congiunta e programmi di reciproco interesse; lo sviluppo e l'organizzazione di seminari, simposi o workshop congiunti e altri eventi scientifici. Tutte le attività saranno svolte attraverso specifici accordi esecutivi (executive agreements) nei quali saranno illustrate nel dettaglio le caratteristiche delle attività (descrizione, durata, referenti per entrambi gli istituti, personale coinvolto, impegni finanziari e termini d’utilizzo della strumentazione).  Questo importante accordo segna una tappa significativa nella roadmap di Human Technopole, che sin dalle origini ha fatto della collaborazione e dell’apertura agli atenei una delle sue cifre significative.  Tra le più rilevanti e recenti, quella con l’Università degli studi di Napoli Federico II, siglata a luglio dell’anno scorso, e la partnership con l’Università statale di Milano avviata nel 2019.

Il direttore della Fondazione Human Technopole Iain Mattaj commenta: “La creazione di collaborazioni ed alleanze all'interno del sistema della ricerca italiana è fondamentale per creare quella massa critica che permette di raggiungere i risultati più importanti. Poter contare su maggiori investimenti in ricerca, come ha promesso nel suo recente discorso al Senato il presidente del Consiglio Mario Draghi, è molto importante e va sostenuto mettendo a fattor comune le strumentazioni avanzate di cui dispongono i singoli istituti e permettendo la libera circolazione di idee e ricercatori. Il confronto e la collaborazione tra scienziati con esperienze e competenze diverse ma complementari sono due elementi che caratterizzano da sempre l'identità di Human Technopole".

Il rettore dell’Università di Torino Stefano Geuna dichiara: “Annunciamo oggi con grande soddisfazione la firma di questo accordo di collaborazione con Human Technopole, che nasce come una sinergia di prospettiva e che sarà in grado di offrire numerose e qualificate opportunità per la ricerca e lo studio. Questa intesa arriva in un momento cruciale per la ricerca in campo medico e del benessere delle persone. Mai come ora, infatti, l’innovazione e la ricerca di frontiera rappresentano non solo l’occasione per il superamento di una grave crisi sanitaria e sociale, ma anche il momento più opportuno per investire in conoscenza avanzata. Fare network con i principali attori impegnati in questa direzione è fondamentale e consolida una radicata vocazione in questo senso della nostra Università. Quello che insieme sapremo generare è un valore aggiunto importante, anche perché si stabilisce su un asse strategico che rafforza tutto il territorio, quello tra Torino e Milano”

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    human technopoleuniversità di torino






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia
    Lions aiuta la protezione civile con la "Project bag"
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.