A- A+
Milano
I civatiani milanesi orfani ora pensano a Majorino (o a Fiano). Inside

di Fabio Massa

Un tempismo (quasi) perfetto. Anzi, no, tempi decisamente errati. I civatiani milanesi, dopo l’annuncio di Pippo Civati che non sosterrà più il governo e quindi che è in procinto di uscire dal Pd (se non ci è già definitivamente uscito), sono decisamente spiazzati. Giusto l’altra sera si sono ritrovati per ascoltare le comunicazioni di Marina Terragni, che aveva spiegato loro come il leader avesse deciso di dire basta con i democrat, ma a partire da dopo i risultati delle regionali. Invece, l’accelerazione che lascia tutti spiazzati. Adesso, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, le posizioni nel gruppetto storico di civatiani sono ben tre. La prima vede il tentativo di andare avanti come gruppo autonomo, su posizioni autonome, all’interno del Pd. Chi c’è c’è, si va avanti ugualmente. Altri pensano invece che ci si debba ricollocare fortemente su Pierfrancesco Majorino, storicamente su posizioni civatiane, che potrebbe annunciare (o magari no, colpo di scena!, ma è improbabile) la sua candidatura a sindaco. La maggioranza pare che tiri in questa direzione. C’è poi qualche esponente che invece vorrebbe puntare decisamente su Emanuele Fiano, che in questi giorni sta aggregando fan e supporter in una “corrente” di sostegno alla sua ipotesi di candidatura (anche in questo caso non sono escluse rinunce dell’ultimora). La verità è che i civatiani milanesi dovranno quantomeno cambiare nome, e cercare di resistere al fortissimo cambiamento che li riguarda, avvenuto in anticipo rispetto al previsto.

@FabioAMassa

Tags:
civatimilanomajorinofianopisapiaelezioni







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.