A- A+
Milano
I giudici di Milano: "L'imprenditore russo deve essere estradato negli Usa"
Artem Uss

I giudici di Milano: "L'imprenditore russo deve essere estradato negli Usa"

Deve essere estradato negli Stati Uniti Artem Uss, l'imprenditore russo e figlio del governatore di una regione siberiana bloccato il 17 ottobre, su mandato d'arresto internazionale dell'autorità giudiziaria di New York, all'aeroporto di Malpensa. Lo ha deciso la Corte d'Appello di Milano che ha riconosciuto le accuse contestate di contrabbando di petrolio dal Venezuela verso Cina e Russia con elusione delle sanzioni e di frode bancaria, ma non quelle di contrabbando di tecnologie militari dagli Usa verso la Russia né quella di riciclaggio. La difesa può fare ricorso in Cassazione e per ora Uss, ai domiciliari, resta in Italia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
artom assgiudicimilanorussia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.