A- A+
Milano
Il cellulare squilla, il pianista se ne va. Una lezione contro la bestialità

ASCOLTA LA RUBRICA "PINOCCHIO" OGNI GIORNO SU RADIO LOMBARDIA (100.3), IN ONDA ALLE 19.10 DURANTE IL PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO "PANE AL PANE" E IN REPLICA IL GIORNO DOPO ALLE 6.45

di Fabio Massa

C'era una volta la dignità e la coglionaggine. Negli stessi tre-quattro secondi. Da una parte, la professionalità di anni di studio, di mesi di preparazione per una singola performance. Il piano - e chi vi dice l'ha sperimentato, seppur a livelli infimi - è un dittatore feroce: richiede impegno, costanza, soprattutto pazienza. Da una parte, dunque, l'impegno e l'abnegazione di un pianista sul palco. Dall'altra parte la coglionaggine di uno spettatore. Che ci ha messo trenta secondi a comprare un biglietto, o anche meno se ha fatto clic sul web, e non si è premurato di spegnere il cellulare in sala. Il cellulare squilla, il pianista si alza e se ne va. Pare la metafora della vita. E pure della politica. C'è chi si sbatte dalla mattina alla sera e chi con un clic su Facebook rovina le reputazioni, scrive bestialità, ripropone cattiverie. Ecco, l'unica soluzione sarebbe proprio quella: alzarsi ed andarsene.

Commenti
    Tags:
    scalapianistafacebooklavorotelefoninopinocchio







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    "Unite civilmente, se una delle due morisse a chi va l'eredità?"
    di Avv. Violante Di Falco *
    De Donno, eroe della medicina democratica che non piaceva ai potenti D. FUSARO
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
    di Francesca Micoccio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.