A- A+
Milano
Il giudice di Daccò in aspettativa. Non pagava i conti nei ristoranti
L'aula 9 della sezione penale del Tribunale di Milano

Il giudice di Milano Piero Gamacchio ha chiesto l'aspettativa dopo la vicenda di un prestito e di numerosi conti non pagati in ristoranti sollevata dal giornalista Gianluigi Nuzzi. A riferirlo è lo stesso Nuzzi, che sul suo profilo Facebook ha pubblicato la dichiarazione che gli è arrivata dallo stesso Gamacchio.

 "Quanto letto sui social e taluni media in questi ultimi giorni corrisponde ahimè alla verità. Salvo che da parte mia pensavo sempre al successivo adempimento, come in parte ho fatto! Ci tengo però a sottolineare il fatto che mai, in alcun modo mai, questi fatti possano aver influito nelle mia attività di giudice; attività che ho sempre svolto con libertà ed indipendenza", assicura il giudice, tra i più anziani del Tribunale di Milano ancora in servizio. Gamacchio, che presto sarebbe andato in pensione, ha scritto sentenza importanti e si è occupato di personaggi e storie di primo piano. Da Bettino Craxi al caso Daccò, da Roberto Maroni a quello al finanziere Danilo Coppola. 

"Il contenuto delle sentenze da me redatte è lì a dimostrarlo", aggiunge. "Proprio però considerando la necessaria serenità che deve presiedere all'esercizio della funzione giudiziaria, questi fatti mi impongono di chiedere da subito di essere messo in aspettativa. Si è trattato di comportamenti di grave leggerezza di cui mi pento profondamente e ai quali porrò al più presto rimedio", sottolinea il giudice.  

L'appello sul caso Mps (che era fissato per maggio e dovrebbe slittare all'autunno) sarebbe stato l'ultimo importante processo per Gamacchio, 67 anni. Nel Palazzo di Giustizia milanese, dopo la pubblicazione dei post, molti colleghi sono rimasti stupiti quando e' diventato sempre piu' chiaro che la toga di cui si parlava era proprio Gamacchio. Un giovane magistrato, pero', fa notare che "se tutti i colleghi fossero competenti e indipendenti come lui, sarei piu' fiero di fare il magistrato".

Commenti
    Tags:
    giudicedaccòaspettativacontiristorantipiero gamacchio
    Loading...









    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    "È ossessionato....". Salvini zittisce (ancora) Letta
    La Budapest comunista e i ladri italiani di opere d’arte
    La transizione energetica sprona il business di Sorgente Group
    Carlo Petagna*


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.