A- A+
Milano
Ilaria Alpi: a Milano un giardino intitolato alla giornalista

Ilaria Alpi: a Milano un giardino intitolato alla giornalista

Ilaria Alpi avrà un giardino di Milano a lei intitolato: sarà quello davanti al civico 50 di via Mario Borsa. Il via libera è giunto dalla Giunta di Palazzo Marino, su sollecitazione del Municipio 8, con mozione presentata ad ottobre da Milano Progressista. Allora la Lega si era astenuta sostenendo che la giornalista fosse "morta sul lavoro" e non avesse legami con Milano. Ma l'assessore Filippo Del Corno aveva promesso di portare in Giunta la proposta di intitolazione. La giornalista romana morì a 33 anni in Somalia mentre stava curando per la Rai una inchiesta sul traffico d'armi. Con lui perse la vita anche Miran Hrovatin. Un commando a bordo di un'auto fece fuoco. Il Governo somalo consegnò all'Italia un presunto colpevole che, dopo 17 anni di carcere, fu completamente scagionato nel 2017.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ilaria alpigiardino milanomilanointitolazione






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
    di Maurizio De Caro
    Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
    CasaebottegaJalisse
    Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.