A- A+
Milano
Immigrati, l'iniziativa Caritas: "Ospitate un profugo a Ferragosto"

"Ad agosto la solidarieta' non va in vacanza": con questo slogan Caritas Ambrosiana ha presentato oggi le iniziative di aiuto destinate alle fasce piu' deboli, che anche ad agosto rimangono in citta' e per questo sono ancora piu' esposte a solitudine e disagio. Quest'anno, in collaborazione con l'Osservatorio di Milano, lancia "Aggiungi un posto a tavola": come avviene abitualmente a Natale, anche a Ferragosto le famiglie milanesi potranno ospitare per pranzo uno dei numerosi profughi arrivati in citta' sull'onda dei disastri umanitari in Siria, Etiopia e altre aree colpite da conflitti e crisi. L'Osservatorio, ha spiegato il direttore Massimo Todisco, raccogliera' le candidature delle famiglie disponibili ad aprire le porte di casa, e Caritas Ambrosiana girera' l'invito agli ospiti dei centri.

Todisco ha invitato le famiglie ospitanti a offrire non solo un pasto, ma anche una forma di accoglienza piu' ampia attraverso l'ascolto e il racconto delle loro storie, che saranno poi raccolte in un libro. Sono oltre 700, senza contare gli edifici messi a disposizione dalle singole parrocchie milanesi, i profughi ospitati e assistiti da Caritas.

Ma, come ha spiegato il direttore di Caritas Ambrosiana Roberto Davanzo, le iniziative sono estese ad altre fasce deboli come anziani soli, senzatetto, famiglie abbandonate dalla crisi. Con oltre mille volontari coinvolti anche in agosto, Caritas fornira' servizi come la consegna di pasti a domicilio e l'assistenza ad anziani, le unita' di strada per l'assistenza ai campi rom non autorizzati e alle donne costrette alla prostituzione, l'accoglienza dei senzatetto. Caritas, inoltre, e' presente anche ad Expo con una piccola edicola posta all'inizio del decumano per sensibilizzare i visitatori sul tema della nutrizione. La collaborazione tra Caritas Ambrosiana ed Expo consente anche di recuperare ogni giorno 6 tonnellate di alimentari in eccedenza, che vengono poi redistribuite alle mense per i poveri di Milano e hinterland, consentendo di sfamare ogni giorno 500 persone.

Tags:
caritasaggiungi un posto a tavolaimmigratiprofughi







A2A
A2A
i blog di affari
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.