A- A+
Milano
Immigrati, Lombardia come la Sicilia. Bordonali: "Dati Viminale allucinanti"

Immigrazione, l'assessore regionale alla Sicurezza Simona Bordonali commenta i dati diffusi dal Viminale relativi al periodo 1 gennaio-9 ottobre 2015: "Il rapporto certifica come la Lombardia abbia raggiunto la Sicilia come numero di immigrati ospitati e sia la prima regione italiana in termini di accoglienza: il 13 per cento di 98.632 richiedenti asilo attualmente presenti nei centri. Come dimostrano i numeri, il Governo ha criticato tanto la Lombardia, ma poi ha sfruttato il nostro territorio più di tutti gli altri".

Nel 2015 le commissioni territoriali hanno analizzato 46.490 richieste d'asilo: i rifugiati sono 2.549, pari al 5 per cento, mentre coloro che vengono ufficialmente riconosciuti come clandestini sono 23.905, ossia il 51 per cento. Sono 1.926 persone risultano irreperibili: hanno richiesto asilo e poi sono sparite nel nulla. "Sono dati allucinanti - commenta Bordonali -, che testimoniano una totale incapacità del Governo di gestire il problema dell'immigrazione. I clandestini saranno rimpatriati? Gli irreperibili saranno ritrovati? I soldi spesi per mantenere un anno e mezzo queste persone saranno rimborsati agli italiani?".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
immigrazionemigrantisimona bordonali






A2A
A2A
i blog di affari
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano
A Kabul di scena il male dei talebani
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.