A- A+
Milano
Immobili dismessi, la Corte costituzionale: "Illegittima la legge regionale"
Tribunale di Milano

Immobili dismessi, la Corte costituzionale dichiara illegittima la legge regionale

La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 40-bis della legge regionale della Lombardia n. 12 del 2005 ‘Legge per il governo del territorio’. Ne informa il Comune di Milano con una nota: "È stata depositata oggi la sentenza della Consulta datata 6 ottobre che pone fine ad una lunga vicenda giudiziaria in cui Palazzo Marino si è sempre battuto a difesa dell’autonomia dei comuni. Si legge nelle circa 20 pagine di dispositivo, l’imposizione ai Comuni, per di più al di fuori di qualsiasi procedura di raccordo collaborativo, di una disciplina quale quella in esame finisce per alterare i termini essenziali di esercizio della funzione pianificatoria, anche perché obbliga … a far dipendere le loro scelte fondamentali sulle forme di uso e sviluppo del territorio da una decisione legislativa destinata a incidere in modo assai significativo sull’aumento dell’edificato e sulla conseguente pressione insediativa".

“Per il Comune di Milano – evidenzia l’assessore alla Rigenerazione urbana Giancarlo Tancredi – questa sentenza non rappresenta solo un’importante vittoria dal punto di vista giudiziario. Ma è la conferma di un principio fondamentale, quello della potestà dei comuni nel pianificare la rigenerazione del proprio territorio, che ci porterà come Comune di Milano a scoraggiare con ancora più efficacia qualsiasi forma di degrado e abbandono”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    comune di milanocorte costituzionaleimmobili dismessilegge regionaleregione lombardiarigenerazione urbana






    A2A
    A2A


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.