A- A+
Milano
Immuni prende casa a Milano. Gliela vende Catella a 1,8 mln

Immuni prende casa a Milano. Gliela vende Catella a 1,8 mln

Secondo quanto riportato nell'articolo del giornalista Andrea Montanari pubblicato su MF, l'azienda Bending Spoons, società italiana che ha lanciato la app Immuni ha visto decollare il proprio business, raddoppiando i ricavi da 37,47 a 75 milioni e incassando un utile di 9 milioni, e sarebbe in procinto di realizzare una nuova sede milanese. L'azienda, partecipata tra gli altri dalla Tip di Tamburi e dalla H14 dei Berlusconi, ha 34 milioni in cassa per fare acquisizioni e crescere ancora.

Del resto si tratta di un settore dai numeri impressioanti: nel 2019 negli Usa - si legge nell'articolo di MF - gli acquisti avvenuti tramite app hanno generato un giro d'affari di 120 miliardi di dollari (+19%), ricavi pubblicitari ancillari esclusi. Un utente, in media, lo scorso anno utilizzava app per 3,7 ore al giorno. E se lo scorso anno i download di app da mobile erano ammontati a 204 miliardi le stime per il 2022 parlano di oltre 258 miliardi di download." Tra gli obiettivi dell'azienda ci sarebbe anche l'ipotesi quotazione. Quel che è certo è che a Milano ha trovato un accordo con Coima sgr per un nuovo headquarter da 1,88 milioni di affitto su base annua, a partire dal 2021.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    immunicatella






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Cancellare il Natale? Un modo per turbare l'identità altrui
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
    Boschiero Cinzia
    Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
    di Avv. Francesca Albi*


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.